In cucina (senza Matilde): gnocchi di patate al gorgonzola

Ieri a Milano il caldo era insopportabile; Matilde ed io avevamo l’energia di un bradipo.
Ci siamo aggirate per la casa come due zombi in cerca di angoli freschi. Effettivamente l’ultima cosa che si ha voglia di fare è cucinare. Però per rispettare il nostro appuntamento del giovedì avevamo deciso di presentare uno dei piatti forti di Matilde: gli gnocchi di patate al gorgonzola. Praticamente li fa lei da sola dall’inizio alla fine. Ma ieri non ce l’ha fatta. Era stravolta. Così l’ho lasciata riposare e li ho fatti da sola, liquefacendomi ad ogni gesto che compivo.
Ingredienti per 4 persone:
800 g. patate a pasta bianca e farinosa
160 g. farina piu’ un pò per la spianatoia
100 g. gorgonzola dolce o piccante secondo i gusti
4 o 5 cucchiai di latte
2 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
sale
pepe

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti

Preparazione:

Lavate le patate, mettetele in una casseruola, copritele di acqua fredda e fatele lessare fino a che saranno tenere (occorrera’ circa mezz’ora; piu’ o meno secondo la loro dimensione). Appena cotte scolatele subito, pelatele e, ancora calde, passatele al passapatate lasciandole cadere sulla spianatoia infarinata. Una volta intiepidite, unite la farina setacciata e impastate continuando a lavorare l’impasto fino a che sara’ liscio, elastico e abbastanza morbido (non aggiungete sale perche’ quest’ultimo, per le sue proprieta’ igroscopiche, permette agli gnocchi di assorbire acqua e quindi di disfarsi). Quando la pasta e’ pronta, staccatene un pezzo e, rotolandolo con le due mani aperte sulla spianatoia leggermente infarinata, formate un lungo rotolino della grossezza di un dito, quindi tagliatelo a cilindretti lunghi circa 2 cm. Infarinateli un poco e rotolateli rapidamente sulla spianatoia. Passate ogni gnocco sul retro di una grattugia infarinata (oppure sui rebbi di una forchetta o, meglio ancora, sull’apposita tavoletta di legno rigata) premendo leggermente con il pollice e lasciandoli cadere su un canovaccio infarinato facendo attenzione che non si tocchino. Quando saranno tutti pronti, copriteli con un altro canovaccio e lasciateli riposare una mezz’ora. Tagliate il gorgonzola a tocchetti, mettetelo in una casseruolina, unite il latte, insaporite con una macinata di pepe e, a fuoco moderatissimo, amalgamate gli ingredienti, mescolando con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una specie di crema. Tuffate gli gnocchi in abbondante acqua salata in ebollizione, mescolateli con delicatezza e, via via che vengono a galla, tirateli su con una schiumarola. Disponeteli in un piatto da portata profondo e conditeli con la crema al gorgonzola.
Mescolateli, spolverateli di parmigiano grattugiato e serviteli caldissimi.
Per la ricetta ringraziamo

Da notare l’ultima parola della ricetta: CALDISSIMI.
Tutto questo mi ha dato il colpo di grazia ma gli gnocchi erano molto buoni

Annunci

2 pensieri riguardo “In cucina (senza Matilde): gnocchi di patate al gorgonzola

  1. Ma guarda un po’, anche noi ieri sera gnocchi di patate! (Senza gorgonzola peró, che non ci piace – invece burro fuso e parmigiano grattugiato)
    Solo che i nostri gnocchi non vengono cosí belli come i tuoi sulla foto, insomma non facciamo mai “la decorazione” con forchetta o grattugia, ce li mangiamo… brutti! 🙂

    Mi piace

  2. Con burro fuso e parmigiano sono l’alternativa al gorgonzola effettivamente, mentre alla piccola non far vedere gnocchi con pesto o con sugo di pomodoro. Infatti a scuola li fanno così spesso che i bambini ce li hanno fuori dagli occhi. E poi gli gnocchi fatti in casa sono tutta un’altra storia!!!!!
    Buon fine settimana!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...