Analisi grammaticale

Non potevo non cogliere al volo l’idea di un mini-office proposta da Palmy.
Le incertezze di Matilde su come procedere nel fare l’analisi grammaticale è stata la valida motivazione per realizzarne uno.

Abbiamo iniziato con la spiegazione di cos’è l’analisi grammaticale, non per altro ma per evitare di pensare che si tratti solo di un esercizio noioso e monotono su cui ci si deve esercitare per prendere dei bei voti nelle verifiche (ma questa è un’altra storia).
E poi l’elenco delle parti del discorso. Le evidenzieremo man mano che verranno affrontate.

Poi di ogni parte del discorso, ho fatto in modo di sollecitare il ragionamento, attraverso le affermazioni: “Ti devi chiedere: “, “Ti devi ricordare:”. Per esempio per quanto riguarda l’articolo, “ti devi chiedere:”
E’ determinativo o indeterminativo?
E’ maschile o femminile?
E’ singolare o plurale?

Ovviamente sarà “work in progress” per un bel po’ di tempo.
Spero che per Matilde sia un valido supporto.

Annunci

13 pensieri riguardo “Analisi grammaticale

  1. ciao Catia
    è da alcuni giorni che ti seguo e questa sera finalmente mi sono decisa a scriverti perchè nel tuo blog ho trovato delle splendide idee sia come mamma sia come insegnante perchè mi sono accorta che non è così facile spiegare le cose ai bambini, spesso diamo per scontate tante cose!!! Mi è piaciuto molto il lavoro che tu e Matilde avete fatto di storia e se non ti spiace prenderò spunto per i bambini a scuola … tra le tante classi ho anche la terza dove insegno storia e geografia … e questa dell’analisi grammaticale la trovo proprio una bella idea. Hai usato dei fogli di cartoncino piegati a libro?
    E poi volevo dirti che mi piace tanto anche l’idea di fare scuola al di fuori della scuola … stelle … pianeti … bello!!!
    grazie per condividere con noi la tua esperienza e a presto Patrizia

    Mi piace

  2. Beh! Sono estremamente lusingata che un’insegnante prenda spunto da me, che sono “solo” una mamma e anche un po’ pasticciona.
    La scuola al di fuori dalla scuola? Per noi è un divertimento ma anche una necessità. Le insegnanti di Matilde purtroppo non brillano per creatività, e Matilde è una bambina che ha bisogno di un approccio alternativo all’apprendimento. La lezione frontale non fa per lei, per intenderci.
    Io cerco di offrirle un percorso diverso, che però non la confonda. Non è facile, ma anche grazie al blog e alla condivisione con altre mamme ci stiamo riuscendo.
    Il mini-office l’abbiamo realizzato con dei fogli di cartoncino colorati A3 che in
    casa nostra non mancano mai.
    Grazie per avermi scritto. Ora vengo anche io a trovarti!

    Mi piace

  3. Ciao Catia,
    bellissimo questo lapbook. Penso che proveremo anche noi … Lorenzo è in quarta, come Matilde, e quest’anno anche noi faremo un po’ di homescooling part time … insieme al fratellino che va in prima.
    L’argomento che hanno scelto è ‘la terra’ … l’approfondimento uguale uguale a quello di Matilde: gli Egizi.
    Buon anno scolastico e mi raccomando continua a postare le tue idee …
    Giorgia

    Mi piace

  4. Ciao Giorgia e grazie per essere approdata a questi lidi.
    Allora ci faremo compagnia in questa faticosa ma bella ed emozionante avventura che è la scuola dei nostri figli.
    Un abbraccione

    Mi piace

  5. Grazie a te per la risposta e sai cosa ti dico che anche gli insegnanti di mio figlio, Federico, che quest’anno frequenta la seconda non brillano di creatività e ti dico che lo scorso anno mi sono messa molto in discussione come insegnante!!! Come mamma e come insegnante vorrei che la scuola fosse per mio figlio, ma anche per gli altri un piacere purtroppo non sempre è facile!!! Cerco un sacco di spunti per Federico in modo particolare, ma anche per gli alunni e internet è una grande fonte di idee
    Grazie ancora e tornerò a trovarti Patrizia

    Mi piace

  6. Bellissima l’idea ! Potresti pubblicare il lavoro completo di tutte le parti del discorso? Mi piacerebbe proporre il lavoro ai miei alunni.
    Grazie mille.
    Marina

    Mi piace

  7. Grazie Guglielmina per l’interesse!
    Approfitterò delle vacanze di Natale per rimettere a posto il minioffice che nel frattempo è stato sottoposto ad usura!
    Poi lo pubblicherò volentieri
    Grazie ancora!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...