I coloni di Catan

Noi amiamo molto i giochi da tavolo: Monopoli, Trivial, Labirinto Magico, Scarabeo ecc…
Luca ha introdotto me e Matilde ai giochi di strategia con “i Coloni di Catan”

Ecco le regole del gioco tratte dal sito http://www.giochidatavolo.net
I giocatori si trovano sull’isola di Catan e dovranno racimolare risorse per allargare la propria comunità coloniale, renderla ricca e prospera, costruendo paesi, città, strade, cavalieri.
La plancia di gioco si forma, di partita in partita, ponendo casualmente (o con un ordine prescelto) le tessere esagonali che rappresentano le porzioni di territorio dell’isola, vi sono:
Foreste, forniscono Legname.
Pascoli, forniscono Lana.
Montagne, forniscono Pietra.
Campi coltivati, forniscono Grano.
Territori ricchi di Argilla, forniscono Argilla.
Deserto, non fornisce nulla, viene sempre posto come tessera centrale.

Una volta composta l’isola si andranno a piazzare, nell’intorno, le tessere mare, queste hanno diversi valori di scambio beni, che permettono ai giocatori di cambiare (commerciando con altre isole o continenti vituali) un certo numero di carte, di un dato bene, per altre (sono scambi 2 a 1 o 3 a 1).
Successivamente si pongono sulle tessere territorio, casualmente o con l’ordine indicato, dei talloncini con segnato un numero da 1 a 12, indica con quale tiro (dato dalla somma di due dadi da sei) quel dato territorio produce la sua risorsa.

Montata la plancia di gioco, a turno i giocatori posizioneranno due paesi con una relativa strada al fianco (tutti tasselli in legno stilizzati), possono essere costruiti alle intersezioni dei tasselli esagonali della mappa, in modo tale che il paese controlli, quindi, la produzione di tre territori.
Il gioco procede a giro, a turno i giocatori:
tirano il dado, si vede così quali territori producono il loro bene, ogni giocatore prende le carte risorsa corrispondenti;
possono scambiare le carte risorsa che hanno il mano, con gli altri giocatori o commerciando via mare;
possono costruire, usando una combinazione di carte risorsa in loro possesso.
Le costruzioni possono essere:
Paesi (danno un punto vittoria).
Città (danno due punti vittoria, e raddoppiano la raccolta di risorse che controllano).
Strade (per chi ha costruito la più lunga tre punti vittoria)
Carte sviluppo (forniscono cavalieri o costruzioni, che danno punti vittoria, e/o carte “potere” speciali).

Nel gioco vi è anche un brigante, inizialmente posto sul deserto, ogni volta che la somma dei dadi corrisponde a sette, tutti i giocatori che possiedono più di sette carte risorsa debbono scartarne la metà, in più il giocatore che ha tirato i dati può spostare a piacimento il brigante su un territorio, questo fa si che il giocatore di turno sottragga una carta (casualmente) al giocatore che possiede tale territorio e, finchè il brigante vi risiede, esso non produrrà nulla.
Vince il giocatore che raggiunge per primo dieci punti vittoria.

Categoria di Gioco: Commercio e costruzione.
Meccanismo di Gioco: Commercio/Scambio.
Grado di Interazione: Molta Interazione.
Grado di Divertimento: Divertente.

E’ un gioco molto divertente. L’età indicata è dai 10 anni, ma Matilde non ha ancora nove anni e gioca alla grande.
L’unico “difetto” è che le sorti del gioco dipendono molto dal tiro con i dadi.
Ieri sera per esempio io avevo insediamenti sui campi di grano contrassegnati con i numeri 11 e 12 che non sono mai (e dico mai) usciti. Ho dovuto elemosinare covoni di grano per riuscire ad espandere i miei insediamenti.
A parte questo io lo consiglio vivamente, anche perchè la durata media di una partita è di 75 minuti, abbordabile anche per i bambini per un dopo cena in famiglia.

Annunci

2 pensieri riguardo “I coloni di Catan

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...