Piccoli impegni casalinghi

Sabato mattina ho fatto comprare a Luca un Potos perchè la casa mi sembrava un po’ vuota dopo aver tolto le decorazioni di Natale.
Appena ha visto la pianta Matilde ha chiesto: “Mamma, posso curarla io?”
“Certo amore” le ho risposto, pensando tra me e me “Almeno questa pianta avrà più possibilità di sopravvivere”. Io infatti non sono molto famosa per il mio pollice verde anche se le piante mi piacciono davvero tanto.
“Potremmo darle un nome” ha aggiunto la mia bambina.
Il primo nome che mi è venuto in mente è stato Dafne.
Presi dall’entusiasmo abbiamo dato un nome anche agli altri Potos che così sono diventati: Luca, in onore di papà, Willy e Marta.
“Questo sarà il mio impegno per il 2012” ha esclamato Matilde mentre dava amorevolmente dell’acqua a Dafne e la difendeva dagli artigli del gatto.
Credo che sia bello e importante che i bambini abbiano dei piccoli “doveri” casalinghi, piccoli compiti tutti loro, personali e che prevedono anche una piccola responsabilità (come nel caso della cura di una pianta).
E i vostri figli hanno dei piccoli compiti domestici?
Li avete suggeriti voi (a Matilde ho assegnato il compito di apparecchiare la tavola tutte le sere) oppure li hanno scelti loro?

P.S. Sono tre giorni che Matilde parla con la sua nuova amica Dafne che nel frattempo è stata anche impreziosita da un vellutato fiocco rosso.

Saturday Morning I asked Luca to buy a Potos since home seemed a little barren after removing Xmas decorations.
As she saw the plant Matilde asked “mommy may I take care of it”
“Sure honey” was my answer and between me and myself “at least this plant will have better change of survival”. I’m not my famous for my green fingers even if i like plants quite a lot.
“We can name her” added my daughter
First name that came to mind was Daphne
Enthusiastically we named also other plants around the house so we have now: Luca, to honour daddy, Willy and Martha.
“This will be my task for 2012” said Matilde as she was watering loveling Daphne defending it also from the cat’s claws
I think is nice and important for children having some house tasks; small tasks made for them and that imply a small degree of responsibility (taking care of a plant in this case)
And your children? Do they have small tasks.
You suggested them (Matilde got the task of preparing the dinner table every evening) or they choose them?
p.s.:it is three days that Matilde speaks with her new “friend” Dafne that by now has been graced by a nice red bow.

Advertisements

6 thoughts on “Piccoli impegni casalinghi

  1. Catia, mi piace il tuo post.
    vorrei “clonarlo” sul mio” valtolla & valdarda country ” citandoti e linkandoti!
    grazie per i tanti spunti e le cose interessanti che scrivi.
    ciao…
    sergio

    Mi piace

  2. “Clona” senza problemi.
    E’ un piacere condividere le mie esperienze. Spero sempre che siano di aiuto così come lo sono quelle di altri blogger che seguo con piacere. In fondo lo scopo è questo.

    Mi piace

  3. Ciao Catia, piace molto anche a me questo post. I miei bambini hanno delle piccole responsabilità, come preparare la tavola occuparsi dei germogli quando li prepariamo, e soprattutto aiutarmi in cucina (in genere non si tirano indietro, perchè piace molto anche a loro preparare la cena o la merenda) molto più complicato invece convincerli a riporre i giochi 😦
    Un abbraccio,
    Michela

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...