Vi raccontiamo di un castello…

Con questo post Matilde ed io partecipiamo all’iniziativa di Palmy e di Valentina, “Impariamo viaggiando“.

Durante il nostro fine settimana in collina abbiamo visitato un castello.
Io personalmente per l’ottava volta.
Si tratta del Castello di Bardi, in provincia di Parma.

Per la storia di questo stupendo castello, le sue origini e le vicende della famiglia Landi vi lascio al sito ufficiale, ben fatto e molto dettagliato.
Noi volevamo offrirvi le immagini che abbiamo raccolto e condividere ciò che nel corso della nostra visita abbiamo imparato oltre alle emozioni che abbiamo provato camminando tra le mura di questo angolo di Medioevo.

Uno degli ambienti più interessanti è sicuramente la…

Posta nel lato nord del castello era ovviamente il luogo di conservazione del cibo.

Ed è incredibile l’immediata differenza di temperatura che ci “assale” quando si entra.
E’ molto più che fresca e umida, e la prova sono le pareti abitate da uno strato denso di muschio…

E’ sempre emozionante percorrere i camminamenti di ronda, con le feritoie poste nei punti strategici, con i punti di vedetta…

Lo sapevate che le scale delle torri dei castelli salgono tutte in senso orario?
Le torri si costruivano perchè costituissero una difesa per gli occupati nel caso di un attacco nemico.
La maggioranza degli individui è infatti destrorsa, quindi chi saliva attaccava tenendo la spada con la mano sinistra dalla parte del centro del pilone della scala, mentre chi si difendeva vedeva meglio e poteva anche manovrare la spada con più abilità.

Arrivati in cima al mastio, il panorama, ancorchè straconosciuto toglie ancora il fiato…

Come in ogni castello che si rispetti, anche in quello di Bardi c’è un fantasma che si aggira nelle sue sale e nei suoi corridoi…

Qui potete leggere la sfortunata storia d’amore tra il Cavaliere Moroello e la sua amata Soloeste.

Me nel castello di Bardi possiamo anche fare un salto in un passato un po’ più recente visto che è la sede del Museo della Civiltà Valligiana.

Arti e mestieri come si svolgevano nel nostro inizio secolo…

Ecco come a noi piace imparare.
Naturalmente, spontaneamente, piacevolmente.

Ciao! Vi diamo appuntamento alla settimana prossima al Castello di Gropparello con il suo Parco incantato.

Buon inizio settimana a tutti voi!

Annunci

11 pensieri riguardo “Vi raccontiamo di un castello…

  1. BELLISSIMISSIMO, ADORO queste gite…devo organizzarmi prima o poi nei dintorni di Parma e Piacenza ce ne sono di spettacolari. Grazie della utile segnalazione, io già ti seguo . a presto

    Mi piace

  2. Ciao Catia, mi ha fatto molto piacere essere scoperta da te perche’ la gioia e’ reciproca…. ho gia’ appreso qualcosa di piu’ sulla dislessia, l’home schooling ed ora anche il castello di Bardi. E’ stato un piacere leggee il tuo articolo…. ora vado a dare un’occhiata al tuo blog sulla yoga.

    Con affetto,
    Alex
    http://cecrisicecrisi.blogspot.it

    Mi piace

  3. Cara Alex, sono arrivata a te grazie al blog “Bimbi felici a casa” che seguo sempre con molto piacere.
    Sono alla ricerca di siti e blog che parlano di decrescita, di riciclo creativo, e di sensibilità rispetto all’ambiente. Pochi mi convincono. Ma tuo blog in meno di cinque secondi è finito nei link di quelli che seguo regolarmente e piano piano lo scoprirò tutto.
    Il blog sullo yoga è in una fase di “restauro” ma conto di ricominciare a pubblicare molto presto.
    Un caro saluto e un abbraccio
    Catia

    Mi piace

  4. anch’io parteciperò all’iniziativa e sono una grande appassionata di castelli, quindi impossibile non passare a conoscerti. questo luogo non l’avevo mai sentito nominare e ti ringrazio per avermelo fatto conoscere: semb ra davvero molto bello!!!
    se vuoi ampliare il tour dei castelli, ti invito a venire a visitare i due di Marostica … così ci conosciamo! 😉

    Mi piace

  5. Non avevo ancora lasciato qui il mio commento… vi ho scorti negli scatti rubati e ho ripensato al nostro incontro milanese, spero di poter stare con voi anche quest’anno…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...