Freddo e riflessioni

Ieri è stata una giornata veramente fredda.
Matilde ed io siamo state in casa tutto il giorno.  Non l’ho mandata a scuola perchè nel week end non si era sentita molto bene così l’ho lasciata riposare un po’.
Anche a me ha fatto bene passare un giorno tranquilla in casa. Ho stirato, riaggiustato un po’ il blog e poi insieme ci siamo guardate un cartone animato del nostro amato Miyazaki.
Anche Zolta era coccoloso e pigro ieri e si è lasciato accarezzare e coccolare più del solito.

Io sto meglio. Ho terminato tutti gli esami che mi erano stati prescritti e fortunatamente non c’è nulla di serio, almeno a livello fisico.
In definitiva mi sono procurata una bella gastrite da stress come era prevedibile e gli episodi che mi avevano fatto finire al Pronto Soccorso avevano tutti i sintomi degli attacchi d’ansia.
Devo ritrovare un po’ me stessa, la vera me stessa. E con essa tutte le cose che mi danno serenità: ritornare a creare, praticare yoga ( da quando insegno lo pratico molto meno e mi sento meno concentrata e più incriccata) e soprattutto pregare e meditare sulla preghiera.
Negli ultimi tempi sono stata talmente presa e concentrata sulle cose materiali, pratiche ( la scuola, il lavoro, la casa, la famiglia ) che mi sono quasi dimenticata di come si prega: in silenzio, in solitudine, in attesa: solo io e Dio. Eppure quanta forza traevo dalla preghiera!
Sento Dio molto vicino, lo vedo nell’amore delle persone che mi circondano, ma non può bastare!

7 thoughts on “Freddo e riflessioni

  1. Anche io in questo periodo sto traendo la mia forza dalla preghiera. A me piacciono tanto i canti devozionali quale forma di preghiera, i così detto Bhajans, canti antichissimi in sanscrito. Proprio mentre ti scrivo sto ascoltando questi canti e mi danno una incredibile forza.
    Buona giornata. Ti mando un bacio grande
    Francesca

    Mi piace

  2. Ieri Matilde ha voluto vedere “Porco rosso”. E’ un po’ difficile ma si può ammirare in tutto il suo splendore l’amore di Miyazaki per tutto ciò che riguarda il volo.
    Bellissimo!
    La foto? Dopo tanta pioggia ad un certo punto il cielo si è tinto di rosso. Non potevo non fotografarlo!!!

    Mi piace

  3. Quello di cui sento il bisogno ora è il silenzio. Mi piacerebbe trascorrere dei giorni in un convento o in un monastero per fare un po’ di deserto, ma per ora non è possibile. Devo ricreare questo silenzio nel mio cuore qui dove sono. Nel silenzio Dio ci parla.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...