“Norby, il robot stravagante” di Janet e Isaac Asimov

Per l’iniziativa “Il venerdi del libro” di Homemademamma, vorrei parlarvi di un libro che sta leggendo in queste sere Matilde…

Tutti conosciamo Isaac Asimov, questo grandissimo scrittore di fantascienza, forse lo scrittore di fantascienza per eccellenza, colui che ha coniato le tre regole della robotica:
1. Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno;
2. Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge;
3. Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima o con la Seconda Legge.
Le opere di Asimov sono innumerevoli, anche in casa nostra, essendo Luca un suo lettore accanito.
Tra queste vanno sicuramente ricordate:
– Il ciclo della Fondazione
– Viaggio allucinante
– io, robot
Il libro di cui vorrei parlarvi è un libro per ragazzi scritto a quattro mani da Asimov con Janet, la sua seconda moglie anche’ella scrittrice oltre che psichiatra e psicoanalista.
Ecco una breve recensione tratta dal sito SoloLibri.net
“Norby è un piccolo robot: tenero, un amico leale, un compagno di giochi, che tutti noi avremmo voluto almeno una volta al nostro fianco, da piccoli. Un robot che ci aiutasse a fare i compiti, ci facesse giocare, ci stesse vicino nei (tanti) momenti di bisogno. Jeff viene cacciato dall’accademia dopo aver combinato l’ennesimo pasticcio coi computer. Inoltre, sono parecchi mesi che non paga la quota. L’ammiraglio Yobo, in compenso, gli offre dei soldi per l’acquisto di un robot didattico. Il ragazzo entra in un negozio che vende prodotti di seconda mano e scova, in un angolo, un robot malandato che sembra addirittura guasto. Ma Jeff lo vuole ugualmente e lo chiama Norby. Norby si dimostra immediatamente più “intelligente” dei classici robot. Infatti, a differenza degli altri, prova sentimenti come gli esseri umani. Jeff può tornare da suo fratello, ma non lo trova. E’ braccato dagli uomini di Ing, un lestofante che vuole mettere le mani sulla città. A questo punto Jeff non può far altro che aiutare il fratello e salvare la città, con l’aiuto di Norby, ma non sarà per niente facile. Loro sono pochi e ingenui, mentre l’organizzazione che si troveranno di fronte sa esattamente come ottenere ciò che vuole. Fortunatamente tutti i tasselli andranno al loro posto, e forse Jeff potrà tornare all’Accademia, alla sua vita quotidiana”
A questo libro fanno seguito altre avventure del robot Norby, che sicuramente cercheremo in biblioteca:
– I segreti di Norby
– Norby e la principessa perduta
– Norby e gli invasori
e altri che però sono inediti in Italia.
Un libro per ragazzi, ma che piacerà sicuramente anche agli adulti.
E voi che mi dite? Avete letto qualcosa di Asimov? Vi è piaciuto?

Annunci

21 thoughts on ““Norby, il robot stravagante” di Janet e Isaac Asimov

  1. Asimov l’ho letteralmente divorato a 15 anni. Ricordo che nell’estate dell’83 avevo in mano sempre un libro di Asimov… Dove c’ero io c’era anche Asimov…
    L’ho adorato!!! Sto cercando di far appassionare anche Marta e Giovanni, ma per il momento sono interessati ad altre cose: la fantascienza per il momento non li attira.
    Buona lettura
    Francesca

    Mi piace

  2. Ciao,
    sono rimbalzata qui direttamente dal Venerdì del Libro!
    Questo tuo consiglio lo metto già in wl (per me, ovvio… bisognerà pur “controllare” cosa leggono i pupi, no?)
    🙂
    Buona lettura
    Barbara

    Mi piace

  3. Idem da noi.
    Norby è infatti un libro di Luca di quando era piccolo. Già amava il genere.
    Abbiamo provato a proporlo a Matilde e abbiamo avuto successo.

    Mi piace

  4. Come dicevo a Kemate io non sono particolarmente attratta dai libri di fantascienza, ma di Asimov ho letto qualche cosa anche io. QUello che mi è piaciuto di più in assoluto è stato “Viaggio allucinante”. L’idea era geniale. RImpicciolirsi per entrare nel corpo umano?!?!? Senza precendenti. Mi è piaciuto molto anche il film!

    Mi piace

  5. Io non ho mai letto nulla di fantascienza e in casa non abbiamo nulla (mio marito o legge testi “filosofici” o manuali per il lavoro….).
    Cosi’ facendo, pero’, i bambini non sperimentano altre letture.
    Ho afferrato il concetto proprio ieri: in occasione di una mostra di illustratori a tema “salgari” hanno proposto una lettura di sandokan. un’ora fermi e attenti. d’istinto non l’avrei mai letto ai bambini.
    detto questo, mi ricordero’ di questa tua proposta per il prossimo giro in biblioteca!
    alessandra

    Mi piace

  6. Noi cerchiamo di proporre a Matilde diversi generi, fumetti compresi. Ovviamente le lasciamo la libertà di rifiutare le nostre proposte. Anche perchè ci siamo accorti che quello che non gradisce oggi, tra qualche mese potrebbe cercarlo da sola ( vedi proprio Norby).
    A me piacerebbe solo che si svincolasse un po’ di più da Geronimo Stilton ma evidentemente non è ancora il momento.

    Mi piace

  7. Carino e originale, proveremo a introdurre questo nuovo genere di lettura, magari con il titolo che ha anche la principessa come indichi in fondo, così la nostra Ciambella si sentirà più coinvolta, dato che è nel momento di adorazione delle principesse (diversamente da me che non le ho mai guardate!);-)

    Mi piace

  8. Mia mamma è una gran estimatrice del genere fantascienza, io sono un pò più tiepidina. Di Asimov ammiro il genio e la cultura. Nella mia biblioteca personale c’è un suo testo “La storia della Chimica”, pessima edizione dal punto di vista grafico, ma eccellente per i contenuti.

    Mi piace

  9. a me è piaciuto questo libro sopprattutto perchè nonostante le bruttte condizione di norby jeff l’ha comprato ugualmente e questo dimostra che non bisogna fermarsi alle apparenze di una cosa o persona ma saper guardare l’asprtto anteriore che è la cosa più importante (sopratutto in una relazione)!!!!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...