Insegnare ( no! Trasmettere) la sincerità ai bambini

A volte si sente dire ai bambini: “Se dici le bugie ti si allunga il naso come a Pinocchio!”.
Ma l’essere sinceri è un valore importantissimo, che non deve ( secondo me) essere il frutto di una minaccia di una punizione.
Negli Yoga Sutra di Patanjali, il testo di riferimento del Raja Yoga, lo yoga mentale, viene detto che la via dello yoga attraversa otto gradini:
1. Yama – Le astinenze
2. Niyama – Le osservanze
3. Asanas – Le posizioni
4. Pranayama – Il controllo cosciente del respiro
5. Prathiyara – Il ritiro dei sensi
6. Dharana – La concentrazione
7. Dhyana – La meditazione
8. Samadhi – La contemplazione

Come vediamo, ancora prima della pratica fisica, della respirazione, della concentrazione ecc… viene proposto il rispetto di regole che ci aiutano ad essere in armonia con noi stessi e con gli altri.
Gli yama, cioè le astinenze sono:
1. Ahimsa – la non violenza
2. Satya – il non mentire
3. Asteya – il non rubare
4. Brahmacharya – il controllo di sè
5. Aparigraha – la non possessività

Insegnare ai bambini satya, la sincerità, è secondo me, importantissimo e questo a prescindere dalla via proposta dallo yoga.
Non si tratta solo di non dire bugie, ma di insegnare loro uno stile di vita basato sulla limpidezza, sulla trasparenza e anche sul coraggio. Si, perchè a volte ci vuole coraggio per confessare una marachella ma poi come si sentiamo bene! Ci sentiamo più leggeri!
Insegnare la sincerità significa instaurare con i propri figli un rapporto basato sulla totale fiducia: ” A mamma e papà tu potrai dire sempre tutto, senza paura di un giudizio, di una punizione, ma nella consapevolezza che uno sbaglio o un comportamento poco corretto hanno sempre una soluzione e che questa soluzione la si trova parlando e aprendoci con sincerità appunto”.
Insegnare ( ma sarebbe più corretto dire trasmettere ) ai nostri figli la sincerità significa instillare in loro il desiderio di non parlare male di nessuno, di valutare il valore delle parole ( e questo si può ricollegare ad un altro yama, ahimsa, cioè la non violenza. Quante volte siamo violenti verbalmente!).
Io sono convinta che praticare e trasmettere satya sia vantaggioso, per noi, per gli altri …. per tutti.
Riuscite ad immaginare come sarebbe un mondo senza bugie?

IMG_9180

Annunci

2 thoughts on “Insegnare ( no! Trasmettere) la sincerità ai bambini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...