Studiare il cristianesimo

Il programma di storia della prima media dopo un ripasso veloce di greci e romani, ci catapulta nel periodo assai affascinante del Medioevo. Naturalmente si parte dall’Alto Medioevo caratterizzato ancora dalle vicende dell’Impero Romano.
E’ un periodo di profondi cambiamenti in cui si assiste anche ad una trasformazione dal punto di vista religioso grazie alla nascita del Cristianesimo.
Eccoci dunque a inquadrare storicamente la nostra religione, la figura di Gesù e la sua predicazione.
Ciò che conosciamo di Gesù, come è noto lo sappiamo grazie ai Vangeli, scritti non tanto allo scopo di raccontare le vicende di questo personaggio ( infatti i Vangeli non sono una biografia), ma per testimoniare che ciò che predicava Gesù, la Buona Novella, andava condiviso e diffuso.
Ma dal punto di vista delle indagini storiche i Vangeli si pongono come fonti scritte su Gesù.
Ma non sono le uniche.
Pensiamo agli Atti degli Apostoli e pensiamo alle lettere di San Paolo.
Un libro molto molto bello che ci avvicina alla storia e in questo caso alla figura del Gesù storico è …
“Gesù è davvero esistito?”
Un viaggio avventuroso sulle tracce di Gesù.
Edizioni San Paolo

IMG_6914

Il libro ci trasforma in intrepidi ricercatori armati di lente d’ingrandimento pronti a partire per un viaggio alla ricerca di fonti e di testimonianze sulla persona di Gesù. E’ un viaggio che porta dall’Inghilterra all’Egitto, dalla Russia agli Stati Uniti, luoghi in cui sono conservati importanti papiri.
Una lettura e un invito all’approfondimento molto interessanti.
Un altro spunto per approfondire è stata la visione di un DVD che ci ha prestato la nonna Mariuccia, appassionata di storia…

IMG_6917

Intanto Matilde ed io abbiamo realizzato la mappa concettuale…

IMG_6918

8 thoughts on “Studiare il cristianesimo

  1. Storia… Ieri con Marta ho studiato i Primitivi. In prima superiore si ricomincia da capo!!!
    Paleolitico, Mesolitico, Neolitico… e chi si ricordava più tutte queste cose! E’ bello studiare con i figli anche se a volte faticoso.
    Vedo che voi avete ricominciato alla grande!
    Un abbraccio
    Francesca

    Mi piace

  2. argomento profondo il Cristianesimo. Mentre leggevo quanto hai scritto mi sono ricordata che alcuni mesi fà sfogliando un volume di storia ho trovato una cosa che non sapevo o non ricordavo : il “Credo” che ancora oggi si proclama nelle nostre chiese è
    stato elaborato durante il Concilio di Costantinopoli (381 d.C) convocato dall’Imperatore Teodosio Primo
    Sono curiosa……. ma cosa hanno fatto durante l’ora di scienze con le due siringhe che hanno portato?
    ciao nonna Mariuccia

    Mi piace

  3. Noi l’abbiamo scoperto guardando un documentario la settimana scorsa. Non è stato facile arrivare alla redazione finale del credo.
    Per quanto riguarda la tua domanda ecco la risposta.
    Hanno verificato la comprimibilità dei liquidi e dei gas.
    Interessante no?

    Mi piace

  4. cara Catia, che begli spunti! A volte mi chiedo come sarà , quando i miei piccoli saranno grandi, e anche noi affronteremo certi temi. Io sono stata cresciuta in una famiglia atea, ma i miei genitori mi hanno sempre incoraggiata nelle mie curiosità: ho sempre partecipato all’ora di religione, ho fatto la cresima, sono sempre andata a catechismo. però, fino a qualche anno fa, non sapevo nulla delle altre religioni del mondo. mi piacerebbe tanto poter crescere i miei figli facendo conoscere loro le tante e splendide fedi che ci sono attorno a noi: la storia affascinante del cristianesimo, i testi avvincenti dell’induismo, le parole profonde del corano, le vicende dell’ebraismo. chissà se sarò in grado… certo, dovrò studiare molto. ma questo, e leggendoti è molto chiaro, è uno dei tratti belli dell’essere genitore. ti abbraccio!

    Mi piace

  5. Che bello il tuo commento e quanto mi rincuora!!!!
    La mia Fede è ciò che mi sostiene. Io sono profondamente cattolica nel senso che ritengo che in questo momento questo credo è quello che si adatta a me, alla mia persona, alla mia vita.
    Ma in realtà sono attratta da tutto ciò che è religioso e mi incurioscono i diversi modi in cui nel mondo le persone affrontano i grandi “perchè”.
    E’ bello che ci siano tanti modi di intendere e di vivere la Fede. Infatti non mi capacito quando leggo articoli che accusano lo yoga di portare alla “perdizione” e di allontanare dalla retta via.
    Non capisco perchè ci si ostini ad evidenziare sempre ciò che separa e non si possa trarre insegnamento da ciò che accomuna .
    Io sono una cattolica che pratica yoga e ne vado molto fiera.

    Mi piace

  6. in effetti questo è un problema molto italiano, negli usa esiste addirittura il christian yoga, e ci sono corsi praticati nelle chiese. ora, senza arrivare per forza al estremi, credo sia magnifico permettersi la libertà di credere e affidarsi ad insegnamenti diversi, con profondità e senza dogmi di chiusura. il tuo è un percorso degno di stima.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...