Il valore educativo dello sport

Ieri Matilde ha partecipato ad una gara regionale di Qwan-Ki-Do.
Era un po’ emozionata ma nel complesso tranquilla.

Prima di iniziare la gara i bambini sono stati invitati ad impegnarsi ma tenendo ben presente che la cosa veramente importante era gareggiare per divertirsi e non per vincere.

IMG_8419

Il percorso sportivo di un ragazzo, qualunque sia lo sport che viene praticato dovrebbe essere vissuto all’insegna dell’impegno per migliorarsi, per conoscersi un po’ di più e questo deve avvenire senza fretta.
Gli istruttori ma ancora prima i genitori devono essere i portatori di questo messaggio importantissimo per non ridurre lo sport alla mera dimensione competitiva ma per rivestirlo di un valore educativo.

Leggo sul bellissimo blog ” Penso a colori “

Educare: educare = venire fuori, tirar fuori
Educare vuol dire aiutare l’altro a venire fuori, a manifestarsi, a realizzarsi secondo le sue potenzialità. Ogni persona ha un potenziale innato ed acquisito che può manifestarsi: occorre aiutare la persona, il ragazzo, il bambino a realizzarlo. E’ questo il senso più autentico di ogni relazione educativa. Aiutare l’altro ad aiutarsi da sé. Significa che la condizione di aiuto può essere autentica, se teniamo in considerazione i tempi di crescita di ogni persona. Rispettare l’altro e il suo essere persona che diviene nel tempo. L’educazione non ha fretta, è un tempo di attesa e non di pretesa.
In educazione è bandita la fretta. La fretta è la più grande rinuncia in educazione.
Vedere il bello delle cose, la bellezza e lo stupore degli incontri tra le persone
Educare al bello – L’ascolto va privilegiato nella educazione
Educare all’ascolto, esigendo tempi di ascolto e di attenzione.

Ieri sono terminate le Olimpiadi Invernali di Sochi.
Ci siamo gustati parecchie gare, ammirando l’impegno degli atleti e la precisione nell’esecuzione delle loro prove.
Ma anche le espressioni dei loro visi: la gioia di una vittoria e la delusione per un risultato non ottenuto. Ma è anche la gioia di un record personale superato, di un piccolo miglioramento nell’esecuzione di una prova. Non è la soddisfazione di aver vinto su qualcun’altro.

E perdere non è mai un fallimento.

Educare è allenare: Bisogna allenare i ragazzi a saper affrontare le difficoltà, perché possano risolverle. Si può rischiare nella vita, e si può andare avanti.
Rialzarsi e riprendere la corsa. L’errore non deve essere visto come qualcosa di negativo, ma anche come qualcosa di positivo. L’errore è la spina dorsale di ogni progresso e di ogni miglioramento.
Sbagliare è progredire, la vita come la competizione, procede per problemi e per errori.
Alla fine, passando attraverso gli errori, avrai migliorato la tua prestazione.
Allenare i ragazzi a superare gli errori significa irrobustirli interiormente, cosicché saranno in grado di affrontare le inevitabili situazioni difficili che si presenteranno nella loro vita.
Obiettivo di ogni sana educazione è far sì che i ragazzi acquisiscano quella forza interiore per rimettersi in gioco, per non lasciarsi andare alla disperazione.
Educare è proporre una meta ed accompagnarlo nella sua realizzazione:
aiutare ad avere coraggio
aiutare a non arrendersi di fronte le difficoltà
aiutare a superare la paura del divenire
aiutare a tollerare le frustrazioni
aiutare ad apprezzare le diversità
aiutare a concepire il gioco come benessere interiore oltrechè fisico
aiutare a stare bene in gruppo, apprezzando l’apporto di tutti, nessuno escluso.

IMG_8431

Annunci

One thought on “Il valore educativo dello sport

  1. E’ stata una bella mattinata e Matilde è stata brava. Ho apprezzato la frase detta all’inizio dal maestro che presenteva l’evento:
    Gareggiare per divertirsi e non solo per vincere
    a presto nonna Mariuccia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...