Acquisti in biblioteca

Ieri pomeriggio abbiamo riportato i libri che Matilde aveva preso in prestito dalla biblioteca di Ponte dell’Olio.
Vicino all’ingresso abbiamo notato degli scatoloni pieni di libri. Pensavamo fossero libri messi lì in attesa di essere catalogati e inseriti negli scaffali, invece abbiamo scoperto che erano libri donati alla biblioteca e messi in vendita ad 1 euro l’uno.
Beh! Io ne ho approfittato. Voi non l’avreste fatto?
Ecco i miei acquisti…

IMG_0640

Visto che non li ho ancora letti, vi riporterò quanto scritto sulla seconda e quarta di copertina.
Massimo Granellini
Fai bei sogni

Longanesi

” Preferiamo ignorarla, la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perchè altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere: completamente vivi “.
Fai bei sogni è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere.
Fai bei sogni è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa. Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista di questo romanzo. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a atesta bassa perchè il cielo lo spaventa, e anche a terra.
Fai bei sogni è soprattutto un libro sulla verità e sulla paura di conoscerla. Immergendosi nella sofferenza e superandola, ci ricorda come sia sempre possibile buttarsi alle spalle la sfiducia per andare al di là dei nostri limiti.

Sarà il primo che leggerò!

Daniel Pennac
La fata carabina

Feltrinelli

Intenta ad attraversare la strada con tutta la circospezione dovuta all’età avanzata, per una vecchietta tremolante impugna improvvisamente una P38, prende la mira e fa secco un giovane commissario di polizia…
E’ proprio attorno ai vecchietti che gira questo nerissimo romanzo di Pennac: vecchietti uccisi a rasoiate, vecchietti a cui la sorellina di Benjamin, Therese, legge la mano reiventando loro ogni giorno un avvenire diverso, vecchietti vittime e vecchietti assassini.

Nerissimo ma mi incuriosisce molto.

Laura Esquivel
La legge dell’amore

Garzanti

Siamo nel XXIII secolo. L’umanità è assai più evoluta di quella attuale e il mondo procede verso l’ordine e la giustizia. Lo sviluppo tecnologico permette a ciascun essere umano di conoscere le sue precedenti incarnazioni, mentre un apposito ufficio controlla che ogni individuo stia pagando per le colpe commesse nelle vite precedenti. Perchè solo chi riesce ad allinearsi con la “Legge dell’Amore” potrà finalmente incontrare l’anima gemella e vivere felice per sempre.
Purtroppo in questo mondo quasi perfetto il Male continua ad operare. O forse, come sostengono i Demoni, il Male è necessario.
Se ne accorge Azucena, la simpatica protagonista della Legge dell’Amore. Azucena incontrà sì Rodrigo, la sua anima gemella: ma solo per un’unica travolgente notte d’amore, dopo la quale affronterà una mirabolante e imprevedibile avventura.

L’ho preso perchè di Laura Esquivel ho letto, divertendomi “Dolce come il cioccolato”.

Mino Milani
L’ultimo lupo

Battello a vapore – Serie rossa – dai 12 anni

Un altro passo in avanti. Enzo sentiva il cuore battere forte. Forse qualcosa stava per accadere. Gli alberi erano immobili, il silenzio assoluto, e il rumore del torrente quasi la sottolineava…
Lasciò passare un minuto che gli parve molto lungo. Che cosa avrebbe fatto, se il lupo gli fosse apparso, se gli si fosse gettato contro?
Avventure, emozioni, suspense e un profondo amore per la natura in queso splendido libro di Mino Milani.

Lo proporrò a Matilde. Speriamo che le piaccia!

Cari amici,
le nostre vacanze in collina sono terminate.
Oggi pomeriggio torniamo a Milano perche nei prossimi giorni sarò impegnata in alcune visite e controlli per rimettere in sesto, speriamo definitivamente, la mia schiena.
A presto!

Annunci

3 thoughts on “Acquisti in biblioteca

  1. Bei libri a 1 Euro l’uno??? Che fortuna!!!
    Auguri per le tue visite e ti auguro di risolvere definitivamente tutti i tuoi problemi di schiena!
    Un abbraccio a te e a Matilde.
    Francesca

    Mi piace

  2. Ho appena finito di (ri)leggere La Fata Carabina e ora sto (ri)leggendo La Prosivendola. Pennac è molto bravo. Se decidi di leggere il libro, però, ti consiglio di farlo dopo avere letto “Il Paradiso degli Orchi” che è il primo della serie con protagonista la bizzarra famiglia di Benjamin Malaussène.
    Buona lettura,
    Monica

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...