Farfalle nello stomaco

Quello appena passato è stato un fine settimana molto intenso per Matilde.
Intenso dal punto di vista emozionale.
Sabato pomeriggio io e la mamma di un compagno di scuola di Matilde abbiamo organizzato una merenda per festeggiare il rientro a scuola.
Si sono uniti altri due compagni. Quelli con cui Matilde ha legato di più.
Li guardavo durante il loro giochi, le loro risate.
Mi sembravano …. I Fantastici Quattro ( anche perchè Matilde è l’unica ragazza del gruppo).
” Mamma, in classe abbiamo scelto i posti in modo da stare tutti vicini. I professori però cambieranno i posti, lo so! Peccato, perchè stiamo proprio bene tutti insieme noi quattro”.
Guardo Matilde. La vedo crescere, la vedo cambiare. Nell’atteggiamento, nel modo di parlare, di sorridere, di imbronciarsi.
E’ sempre più riservata nelle cose che la riguardano e Luca ed io in realtà facciamo un po’ di fatica a rimanere fuori da queste cose, anche se in fondo sappiamo che è tutto normale, tutto fisiologico. Ciò che le ripetiamo spesso è che per qualsiasi cosa la turbi, la disturbi, la renda perplessa in questa affascinante ma complessa e difficile avventura che è la vita, lei potrà contare sempre su di noi e quindi la invitiamo a non tenersi tutto dentro.
Per Matilde questo è un anno di passaggio nel senso che con la seconda media nella nostra Parrocchia i ragazzi hanno la possibilità di diventare pre-animatori.
Ieri sera Matilde ha partecipato al primo incontro di formazione.
Era visibilmente emozionata.
Mentre ci dirigevamo verso l’oratorio mi ha detto: ” Mamma, sento le farfalle nello stomaco”.
E poi mi ha chiesto di quando io ero animatrice, se anche allora esistevano i corsi di formazione, se anche io ero emozionata la prima volta.
Alla fine dell’incontro era felicissima. Ha continuato a raccontare aneddoti sulla serata.
Questa è Matilde, la mia Matilde.
Riservata, a volte timida, e poi entusiasta e poi di nuovo discreta.
Come mamma non posso fare a meno di sentire anche io… le farfalle nello stomaco.

IMG_1131

Buon inizio settimana a tutti voi!

12 thoughts on “Farfalle nello stomaco

  1. Come ti capisco, stesse emozioni con mia figlia, e per quanto sia difficile aver a che fare con figli adolescenti, la mia tra pochi giorni avrà 16 anni, devo dire che è davvero un’a ventura magnifica vederli crescere.

    Mi piace

  2. meraviglioso! certo che dev’essere difficile iniziare a lasciarla volare con le sue ali… mamma mia, io mi sto preparando/preoccupando già adesso per quando la mia sarà preadolescente…

    Mi piace

  3. E’ sicuramente un’avventura magnifica. I cambiamenti a volte sono destabilizzanti perchè ( almeno per me è così) non riesco a capire fino a che punto posso intervenire e quando invece mi devo fermare, quanto posso chiedere senza essere invadente ecc… Non è facile!

    Mi piace

  4. No Daniela, ti prego non iniziare adesso a pensare alla preadolescenza. Goditi intensamente istante dopo istante della crescita della tua piccolina senza pensare al futuro. Non sprecare energie. Ti serviranno dopo, appunto!
    Un abbraccio

    Mi piace

  5. sono contenta che che l’incontro per preanimatrice sia andato bene e Matilde ne è uscita soddisfatta. Per il suo modo di fare spesso taciturno e pensierose fate bene tu e Luca ad insistere perchè vi renda partecipi anche delle piccole cose che potrebbero essere insignificanti. Certo qualche piccolo segreto ci sarà…………
    un abbraccio nonna Mariuccia

    Mi piace

  6. Ah sí, le farfalle-da-mamma le conosco bene anch’io! 🙂
    Buon anno scolastico a tutta la famiglia, con l’augurio di affrontare in modo positivo tutti i cambiamenti!
    Sybille

    Mi piace

  7. Siamo sulla stessa barca, allora!!!
    Che bello che Matilde abbia amici maschi. Anche io da bambina legavo di più con i maschi che con le femmine. Le femmine mi sembravano tutte un po’ smorfiosette e affettate e io, che ero un po’ maschiaccia, mi trovavo meglio con i bambini.
    Mi hai fatto ridere con l’immagine dei “Fantastici 4”.
    Un abbraccio e un bacio a Matilde
    Francesca

    Mi piace

  8. sono contenta che la mia riflessione mi abbia dato l’occasione di tornare a leggerti, non lo facevo da un po perchè ormai il tempo per leggere è sempre più merce rara. Avrò modo di recuperare, intanto sono venuta a contraccambiare quell’abbraccio 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...