… come studiamo storia quest’anno…

A Matilde storia è sempre piaciuta.
Si è sempre mostrata interessata anche ad approfondire degli argomenti attraverso libri, film, documentari, giochi, ecc…
Mi sono accorta però, che al di là dell’utilizzo delle mappe concettuali molto utili soprattutto in sede di ripasso Matilde necessitava di un metodo che le permettesse di interagire maggiormente con il testo, di creare collegamenti e seguire un filo logico nell’esposizione.
Pensa e ripensa ho creato ( ma forse qualcuno l’ha già fatto prima di me, chissà) questo.
Abbiamo preso un foglio e l’abbiamo suddiviso in questo modo …

IMG_1365

Nello spazio orizzontale in alto abbiamo scritto il titolo del capitolo che stiamo studiando…

IMG_1367

Nella colonna di sinistra abbiamo scritto il titolo del paragrafo…

IMG_1368

… mentre nella colonna centrale le parole chiave dei paragrafetti e nella colonna di destra un breve riassunto…

IMG_1369

A questo punto lo studio e la ripetizione a voce alta ( Matilde detesta ripetere a voce alta, ma è l’unico modo per verificare se si sta seguendo un filo logico nell’esposizione) può avvenire su tre livelli.
Nel primo copriremo con un cartoncino la parte centrale e la parte destra del foglio lasciando visibile solo la parte sinistra cioè quella con il titolo del paragrafo…

IMG_1370

Che cosa ci suggerisce?
Che cosa ricordiamo?

Se ci sfugge qualcosa spostiamo il cartoncino e scopriamo la parte centrale con le parole chiave che ci vengono in aiuto…

IMG_1371

Se ancora abbiamo qualche difficoltà scopriremo anche l’ultima parte rendendo visibili i riassuntini …

IMG_1372

Nei riassuntini ovviamente non c’è scritto tutto ciò che c’è sul testo ma possono essere inserite delle domande per richiamare i concetti e dati vari…

IMG_1373

Sembra macchinoso ma non lo è assolutamente ve l’assicuro.
Il fatto di coprire le parti del foglio può servire anche come autoverifica.

E le date? La storia è piena di date e magari ci sono insegnanti che insistono sull’impararle a memoria.
Per gli studenti con DSA è un lavoro estremamente faticoso e vi assicuro poco produttivo.
Ecco perchè ho pensato di creare uno strumento compensativo che Matilde può utilizzare durante le verifiche e le interrogazioni: una linea del tempo tascabile.
Ne ho create due per la verifica di lunedì scorso che era su due capitoli…

IMG_1357

Vi lascio solo qualche immagine per capire come è stata strutturata …

IMG_1359

Un brevissimo riassunto…

IMG_1358

… e qualche immagine per renderle un po’ più accattivanti…

IMG_1360

IMG_1361

IMG_1362

IMG_1363

E poi le si piega e le si porta con sè…

IMG_1364

Ecco come studiamo storia quest’anno.
Quello che sto imparando in questa avventura dell’apprendimento è che è tutto un divenire, tutto una scoperta di metodi e di strategie e che tutto questo “Makes me happy“. Hai proprio ragione Sybille!!!
Happy wednesday, friends!!!

Annunci

17 thoughts on “… come studiamo storia quest’anno…

  1. Con… con cosa? M’è partito il commento prima quasi di pensarlo. Volevo dirti che con un’insegnante come te avrei imparato meglio la storia pure io! Brave!
    p.s. Ti leggo sempre.

    Mi piace

  2. Grazie Catia per aver condiviso questa tua esperienza, noi per ora usiamo i lapbook, ma in un futuro mi sembra un ottimo metodo di studio da sperimentare.

    Mi piace

  3. Ciao Valentina,
    è un piacere rivederti.

    Le soddisfazioni in realtà io personalmente le ho tutti i giorni quando vedo matilde tranquilla e quando vedo che affronta lo studio con serenità ( anche se non muore dalla voglia di studiare come credo la maggior parte dei ragazzini 🙂 )

    Mi piace

  4. Ciao Catia, scusa se ti disturbo, ma proseguendo con la nostra esperienza di homeschooling, sento che è arrivato il momento di applicare un metodo simile al tuo per il tuo stesso motivo, cioè fare interagire di più mio figlio con il testo e renderlo maggiormente autonomo, anche in vista della preparazione per le scuole superiori. Avrei due domande da farti: come vi siete trovate con questo sistema a lungo termine? Matilde è riuscita o ha voluto adottarlo come metodo?
    Grazie mille per la tua disponibilità!!
    Paola

    Mi piace

  5. Ciao Paola,
    il nostro metodo di studiare storia funziona ancora. Al liceo l’abbiamo modificato rispettando le caratteristiche del testo ( storia è studiata insiema a geografia). Matilde si trova ancora bene con questo metodo. Il foglio diviso in tre parti consente proprio di poter ripassare come se avessi sotto gli occhi il testo. Infatti Matilde trova molto aiuto nell’avere come riferimento i titoli dei paragrafi.
    Quindi per ora tutto ok.
    Un abbraccio
    Catia

    Mi piace

  6. Finora li ho fatti io e considerando il tempo che le materie artistiche richiedono è probabile che almeno per tutto questo primo anno di liceo procederemo così.
    È tutto un work in progress 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...