Pulizia

Ieri sera uno dei sacerdoti della nostra Parrocchia è venuto a casa nostra per la consueta benedizione in occasione del S.Natale.
Mi piace l’atto del benedire la casa.
La casa è il rifugio della nostra piccola chiesa domestica e la benedizione è per me un po’ come un rinnovare l’impegno a mantenerla un luogo di condivisione familiare ma anche un luogo accogliente in cui la condivisione si apre all’altro.
Ieri mattina ho dato una rinfrescata alla casa, vivendo e gustando quella che può essere un’incombenza fastidiosa ( non sono la casalinga perfetta). Ho acceso un bastoncino d’incenso, anticipando un po’ di quella purificazione che avrebbe portato il sacerdote in serata e ho illuminato un angolo del soggiorno con due lumini ( per noi milanesi domenica è stata la seconda di Avvento) messi in semplici vasetti di vetro.

IMG_1779

La benedizione vista come occasione di pulizia.
Che cosa significa essere puliti?
Tenere pulito il proprio corpo ( fuori e anche dentro), le cose che indossiamo, gli ambienti in cui viviamo.
Ma abbiamo mai pensato alla pulizia dei nostri gesti, dei nostri pensieri e delle nostre parole?
Pulizia di ciò che vediamo e di ciò che sentiamo.
Per me questo è molto importante.
Volete sapere una cosa?
Sembrerà stupido ma ho smesso di guardare quella serie televisiva che sta riscuotendo un grande successo che va sotto il nome di “Trono di spade”. Ho smesso perchè fortemente infastidita dal livello di violenza e di scene di sesso di cui era intrisa.
Allo stesso modo cerco di evitare le persone che hanno un linguaggio volgare. Le rispetto, le saluto con educazione ma cerco di non iniziare discorsi o discussioni con loro.
In sanscrito c’è una parola che esprime il concetto di pulizia, sia fisica, che mentale che spirituale.
E’ Saucha.
La troviamo negli Yoga Sutra di Patanjali ed è il primo niyama cioè quelle “regole” di condotta che si riferiscono alla disciplina individuale.
Si tratta di rimuovere le impurità energetiche.
Purificare il nostro Prana ci consente di essere più limpidi mentalmente e anche più distaccati dalle cose del mondo.
Un “piccolo” impegno per questo Avvento.

IMG_1781

Annunci

3 pensieri riguardo “Pulizia

  1. Uno dei primi insegnamenti ricevuti dal mio primo maestro spirituale (sai baba, che non ho mai disconosciuto ma certo ho superato) è stato proprio questo: pulizia nel fisico e nella mente, buone parole, buoni pensieri, fare il bene, sentire il bene, vedere il bene… e questo abbraccia tutto. Addirittura lui consigliava, per un certo periodo di tempo, quando si desiderava purificarsi, di astenersi non solo dal guardare la televisione, ma anche dal leggere i giornali perchè troppo intrisi di violenza e a volte menzogne. Evitare le persone negative, essere gentili con tutti ma cercare la compagnia delle persone positive, quelle a cui puoi dare ma anche ricevere.
    E’ stato sicuramente un primo insegnamento molto prezioso.
    Un abbraccio
    Francesca

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...