La Divina Commedia: mappe, libri e risorse in rete

file_thumbnail.aspx

E così Matilde è arrivata ad affrontare lo studio della più importante opera letteraria italiana: La Divina Commedia.
Chi non è rimasto affascinato dal racconto in versi del viaggio del Sommo Poeta nell’aldilà?
Il poema è tutto da scoprire, dall’introduzione fino alla fine del viaggio quando Dante afferma che la visione di Dio da una felicità e una gioia tali da non poter essere tradotte in versi.

Ho preparato per Matilde due mappe concettuali. La prima relativa all’opera nelle sue caratteristiche (titolo, struttura, endecasillabi, simboli, lingua) …

Divina commedia_Pagina_2

… e la seconda relativa alla trama dell’opera…

Divina commedia_Pagina_1

Ho poi cercato in rete libri, siti e risorse per approfondire la conoscenza del poema.
Ho trovato ovviamente moltissimo materiale. Condivido ciò che mi ha particolarmente colpito.
Innanzitutto un libro per ragazzi che deve essere molto interessante…

9788852600968

… una versione a fumetti…

DanteafumettiMarcelloToninelli
( purtroppo entrambi i libri non sono al momento disponibili ma io non demordo)

.. e una versione per bambini sul sito “La divina avventura”

Ho trovato il sito dell’opera lirica tratta dal poema e poi naturalmente la lettura e la spiegazione di Roberto Benigni…

Per finire il bellissimo commento di Vittorio Sermonti, il preferito di Luca (che sta diventando il guru di Matilde sull’argomento)

Io purtroppo, avendo frequentato un istituto tecnico alle superiori, non ho approfondito lo studio della Divina Commedia.

Ora  ho la possibilità di riassaporarne la bellezza grazie a Matilde!

Annunci

7 pensieri riguardo “La Divina Commedia: mappe, libri e risorse in rete

  1. rileggere i Classici senza l’oppressione delle interrogazioni è bellissimo, permette di non angosciarsi sul dettaglio e di immergersi, letteralmente, nel flusso delle parole, cogliendo il senso generale, il clima, il colore e il ritmo. Molto spesso questi aspetti si perdono nell’analisi scolastica, semplicemente perché “si deve svangare l’interrogazione”. Abbandonarsi al flusso è il consiglio che la bibliotecaria Sig.ra Felpa dà alla Matilde di Roald Dhal. Parole che valgono più di mille azioni per promuovere la lettura…http://www.arcamontelepre.eu/wp-content/uploads/2014/04/Matilde-Roald-Dahl.pdf

    Mi piace

  2. Perchè tu queste cose riesci a dirle così bene?
    Mi devo impegnare 🙂
    Matilde di Roald Dhal è uno dei miei libri per ragazzi preferiti. E pensare che la mia Matilde non lo vuole leggere!!!!!!
    Grazie Silvia i tuoi commenti sono preziosi per me!

    Mi piace

  3. avevo amato la Divina Commedia già al liceo, grazie ad un professore davvero eccezionale. L’ho amata ancora di più quando aiutai i miei figli a studiarla: meraviglioso riassaporare la bellezza di certe letture grazie ai nostri figli, come dici tu: hanno un sapore diverso! ….Pensa che me ne studiai alcuni brani a memoria, per il ” gusto” di sentirmeli dentro.
    Ma quale più essere la definizione più alta e completa di Dio se non ” l’Amor che move il sole e l’altre stelle”
    Grazie per tutto ciò che condividi con noi. Emanuela

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...