Un libro e un film: “The tale of Peter Rabbit”

9780723263920

Sabato pomeriggio Matilde mi ha letto “The tale of Peter Rabbit”.
Un esercizio di lettura in inglese con la traduzione al volo di Luca delle parole a noi sconosciute.
Non sapevo nulla di Beatrix Potter così ho cercato qualche informazione
Helen Beatrix Potter (Londra, 28 luglio 1866 – Sawrey, 22 dicembre 1943) è stata una scrittrice, illustratrice e naturalista inglese, ricordata soprattutto per i suoi libri illustrati per bambini.
Le sue opere celebrano la vita e la natura nella campagna inglese attraverso il racconto delle avventure di animali antropomorfizzati come il celebre Peter Coniglio (Peter Rabbit).
La passione per la natura, per gli animali, e per la pittura (in particolare ad acquerello) furono il tema conduttore della vita di Potter fin dall’infanzia, e si riflettono nelle sue opere letterarie. I suoi libri illustrati ebbero un grande successo, e i corrispondenti introiti, uniti all’eredità ricevuta da una zia, le consentirono di comprare prima il terreno di Hill Top Farm a Near Sawrey e poi quello di numerose fattorie adiacenti.
Potter si impegnò nella salvaguardia dell’ambiente naturale dei terreni di sua proprietà, che alla sua morte furono da lei stessa lasciati al National Trust; questi terreni costituiscono gran parte dell’odierna area naturale protetta del Lake District National Park.
(Wikipedia)

Una gran donna direi che ha combattuto per la sua indipendenza ( anche economica) in un periodo in cui le donne avevano una strada già prestabilita ( un buon matrimonio soprattutto).

Le illustrazioni di Beatrix Potter sono delicatissime, i colori tenui.
I personaggi sembrano quasi sospesi…

peterrabbit_group_1280

Nel 2006 è stato realizzato il film “Miss Potter” con la brava Renée Zellweger che abbiamo visto domenica pomeriggio godendoci gli ultimi momenti del tempo di Natale.

miss-potter-5

Felice martedì!

Annunci

2 pensieri riguardo “Un libro e un film: “The tale of Peter Rabbit”

  1. Ha letto un libro in inglese, direi che è bravissima. Non ridere io ho iniziato a leggere un libro per ragazzi che era di Luca(forse aveva 12 o 13 anni quando lui lo ha letto) si intitola ORZOWEI scritto dal maestro Alberto Manzi che nel 1959 faceva la trasmissione “non è mai troppo tardi” per combattere l’analfabetismo.
    un saluto nonna Mariuccia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...