Un libro prezioso…

Il nonno Angelo, a causa dei suoi acciacchi, dallo scorso autunno non tiene più il suo adorato orto.
E’ certo che questa cosa l’ha abbattuto ancora di più dell’infarto che lo aveva colpito lo scorso giugno.
L’orto per lui rappresentava il suo momento di svago, un momento in cui mettere da parte le preoccupazioni e dedicarsi ad una passione.
La passione per le cose che si coltivano e che crescono ( in questo senso letteralmente).
L’altro ieri gli ho detto: ” Sai papà, alla scuola di Matilde stanno organizzando un orticello da coltivare nel giardino della scuola. Stanno cercando attrezzi ed utensili vari. Ti è rimasto qualcosa dal tuo orto?”
Beh! Mi piangeva di cuore.
I suoi occhi si sono fatti lucidi. Credo che nella frazione di un secondo mio padre abbia rivissuto i numerosi istanti in cui andava al suo orto, bagnava con amore la sua verdura, curava le piantine di fagioli perchè crescessero belle dritte, ammirava le sue rigogliose zucche ( che belle che erano quelle zucche! Ne ho ancora una e non mi decido a tagliarla, come se fosse l’ultimo legame con ciò che amava mio padre) e poi stanco si sedeva all’ombra del pergolato dell’uva e si riposava rimirando quel pezzetto di verde in città.
“Si! Mi sono rimaste delle vanghe, anche piccoline adatte per i ragazzi e qualche altro attrezzo. Li regalo volentieri, così qualcun’altro continuerà ad usarli”.
E poi mi ha detto:
“Ho anche questo…”

IMG_2607

Beh! Devo essere sincera e farò la figura della persona egoista ma questo proprio non lo voglio regalare.
Lo voglio tenere io, gelosamente.
All’interno ci sono le sue sottolineature, i suoi appunti. Ci sono il suo amore e la sua passione. C’è una parte di mio padre che amo.
Chissà magari quando sarò “più grande” riuscirò a coltivare anche io la passione per le cose che crescono ( letteralmente parlando)… e riuscirò anche io a sedermi sotto il pergolato dell’uva a riposarmi e ad ammirare…

25-giugno-2011-0621

Questo post partecipa all’iniziativa “Il venerdì del libro” di Homemamdemamma

Annunci

9 thoughts on “Un libro prezioso…

  1. Anche mio suocero aveva quel libro, da quando non ha più l’orto (hanno eliminato il campo per costruire delle palazzine) è nella nostra libreria. Due anni fa mio marito ha coltivato la rucola sul balcone, non è la stessa cosa ma è bello seminare, innaffiare e poi mangiare quello che si è tanto curato.

    Mi piace

  2. Mi spiace per nonno Angelo perchè so con quanta passione teneva l’orto e come dava istruzioni a me e ad Antonio le poche volte che siamo andati ad innaffiare perchè lui non poteva
    Anch’io ho provato a seminare nei vasi sul balcone, prezzemolo,maggiorana ma non è come vederle crescere nell’orto: nonno Antonio ha provato mettere nel vaso anche un nocciolo di avocado, è nata una piantina ma frutti………..niente. Non è l’ambiente adatto
    un abbraccio nonna Mariuccia

    Mi piace

  3. oh Catia, non sei affatto egoista! Conservalo questo libro, tienilo stretto. E’ tuo.
    Anche io ricordo benissimo il primo anno in cui mio padre non riuscì più a tenere l’orto. Pensa che, una volta in pensione, se n’era andato da Genova, lui non era da città! Se ne tornò giù, nelle Marche, nella nostra terra, riacchiappando le sue radici e vivendole quotidianamente, con la gioia di poter di nuovo stare all’aperto, tutto il giorno e con la felicità che gli derivava dalla TERRA. Lui, seduto sul trattore, sul quale portava i nipotini, che poi facevano merenda con le carote appena estratte dal terreno…..è uno dei miei ricordi più belli. E per i miei figli uno dei ricordi più belli è quando andavo a ” togliere ” dal terreno le patate, altro che giocattoli!
    Tienilo , questo libro. E dai un bacio al nonno per me.
    Emanuela
    PS….e come sempre riesci a commuovermi, cara la mia ragazza!!!

    Mi piace

  4. Che peccato per il tuo papà!!! Capisco quanto si debba sentire triste adesso che non riesce più a coltivare un orto.
    Ma perchè non provi tu a coltivare qualcosa? Hai un terrazzo o un balcone? Prova, è facile!!!
    Sarà anche divertente se condividi questo piccolo gesto con Matilde!
    Ti abbraccio forte
    Francesca
    P.S. Ma quel libro di Frate Indovino si trova ancora in commercio?

    Mi piace

  5. Guarda in primavera voglio provare a seminare qualcosa sul balcone.
    priMa però lo dovrei pulire per bene! Chissà perché io sul balcone non ci vado mai!
    Per quanto riguarda il libro credo che sia in vendita sul Sito di frate indovino!
    baciotti

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...