Tante piccole perle e tanti piccoli nodi

IMG_39241

Ritorno sul blog.
Un po’ perchè mi manca scrivere e un po’ perchè ieri è successa una cosa che mi ha fatto tanto riflettere.
Ieri abbiamo ricevuto una di quelle notizie che non vorresti mai ricevere.
Una di quelle notizie che ti turbano e ti fanno cadere in una profonda tristezza.
Un parrocchiano, papà di cinque figli di cui uno coetaneo di Matilde è stato stroncato da un infarto.
Così… all’improvviso…

Matilde ed io stavamo facendo i compiti ieri mattina quando via whatsApp è arrivata la notizia.
Non siamo più riuscite a concentrarci continuando a pensare al profondo dolore di questa famiglia spezzata che dovrà continuare il proprio cammino con una grande fatica.
La nostra vita è proprio legata ad un filo. Sottile. Fragile. Basta poco e si spezza.
A questo stamattina pensavo, Luca uscito per andare al lavoro e Matilde ancora a dormire.
Da sola, nel silenzio della casa ho pensato.
Ho pensato che questo filo si può spezzare quando meno te lo aspetti.
La vita è fragile e allora forse è il caso di rinforzarla cercando momenti intensi, cercando di coltivare il più possibile gli affetti, di nutrire i rapporti, di divertirsi ( in modo sano) il più possibile.
E allora mi è tornato alla mente il pomeriggio in cui in collina ho annodato i miei japa mala.
Ho pensato che ogni momento della nostra vita è come una piccola perla messa accanto alle altre e per fare in modo che questi momenti siano forti, siano veri occorre rinforzarli un pochino facendo un piccolo nodo.
Ecco! con questo nodo la mia perla non si muove più! E’ stabile! E’ ferma! Rimarrà sempre qui!
Ho pregato Dio perchè mi dia la capacità di onorare il dono della vita attraverso tante piccole perle e tanti piccoli nodi perchè la fortifichino e la rendano più forte.
Forse il segreto è sorridere con il cuore un po’ di più.
Fare scorta di amore e di sorrisi per affrontare poi anche quei momenti in cui il filo, inevitabilmente, si strappa…

Annunci

7 pensieri riguardo “Tante piccole perle e tanti piccoli nodi

  1. E’ stata davvero una notizia devastante …giornate in cui il pensiero torna sempre lì…
    ma ieri sera al rosario il vedere tutti i ragazzi stretti intorno ai figli …è stato un momento forte, denso ..in cui tutto quello in cui lui credeva è trasparito … ed ecco le perle e i piccoli nodi che ha intrecciato nella sua vita erano lì visibili a tutti! Ci ha lasciato la sua testimonianza nel volto, nei gesti, nelle parole dei figli.
    Hai ragione dobbiamo fare scorte di sorrisi, di gioia, di preghiera, di amicizia, d’amore ..sempre ogni giorno… grazie Catia l’immagine delle perle mi rimarrà impressa ricordandomi di non impigrirmi, di non chiudermi nel mio guscio.
    Un abbraccio grande !!

    Mi piace

  2. Che la vita sia qualcosa di provvisorio (sia che riteniamo sia meramente un accidente biologico o che un entità superiore ce l’abbia donata, non ha rilevanza) e che può finire rapidamente come e’ iniziata e’ purtroppo l’unica vera certezza della nostra esistenza.
    Ghandi diceva “Vivi come se dovessi morire domani,impara come se dovessi vivere per sempre”, altri la storpiano come “vivi come se ogni momento fosse l’ultimo”
    L’unico vero difetto della nostra vista e’ che diciamo sempre (o troppo spesso) “adesso no”, “non e’ il momento”, “dopo”, perche’ siamo convinti (e nella maggioranza dei casi e’ così) che ci sarà un dopo che il nostro filo come le nostre perle sia infinito, ma cosa non e’ scontata.
    Quindi “fate” (in tutte le accezioni di questo termine) non conta quanto la cosa possa sembrare (agli altri e magari anche a voi) stupida, fuori luogo, strana, inadatta.
    Perle da annodare ne troverete sempre (basta volerle cercarle) ma il filo prima o poi e’ destinato a finire.

    Mi piace

  3. A vedermi non sembrerebbe ma è proprio la pigrizia a portarmi fuori strada molte volte e a farmi perdere tanti momenti preziosi.
    Ieri sera mentre pregavo mi sono ritrovata a parlare con Paolo e me lo immaginavo vicino a Dio a prendere appunti ( era un giornalista!)per poter continuare a trasmettere il suo pensiero, la sua fede, le sue convinzioni.
    Non eravamo sulla stessa lunghezza d onda in fatto di fede ma ho sempre ammirato la tenacia con cui portava avanti i suoi pensieri.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...