… nella mente di un’adolescente

Film-Animazione-2015-Inside-Out-660x330

Domenica sera, siamo andati al cinema a vedere Inside Out.
Ero molto curiosa di vedere questo lavoro della Pixar ( io adoro tutti i cartoni della Pixar, e il mio preferito in assoluto è “Alla ricerca di Nemo”) perchè ne avevo tanto sentito parlare e letto tanto.
Non sto a raccontarvi la trama, per la quale vi rimando qui.
Che cosa passa per la mente degli adolescenti?
Perchè è così difficile a volte rapportarsi con loro?

Perchè l’adolescenza è l’età in cui le emozioni fanno una gran confusione e si passa dall’essere euforici e voler abbracciare tutto il mondo all’essere con il broncio fino a sotto la suola delle scarpe e rispondere in malo modo a tutti.
E’ l’età in cui ci si sente così forti da voler affrontare tutte le sfide del mondo ma allo stesso tempo si ritorna a trovare protezione tra le braccia dei genitori perchè la fuori tutto fa paura.
E’ l’età dei cambiamenti, fisici e mentali e se poi come alla protagonista del film insieme a tutto questo ci si mette il fatto di dover cambiare casa, che significa cambiare scuola, cambiare amici e abitudini tutto diventa ancora più complicato.
Ecco che nel quartier generale della sua mente le emozioni hanno un gran daffare a mantenere tutto sotto controllo.
Dal film traspare però un messaggio importante: tutte le emozioni sono ugualmente importanti e sarà proprio l’emozione più frustrante, quella che in genere si vuole negare a tutti i costi a risolvere la situazione cioè la tristezza ( attenzione questo è uno spoiler!!!!!!).
Se avete l’occasione andate a vedere questo film denso di significato oltre che di dettagli e idee geniali.
Forse dopo saremo più comprensivi nei confronti degli adolescenti ma anche nei confronti di noi stessi.

P.S.1: Non è proprio un film per bambini piccoli. I dialoghi sono molto veloci e come è intuibile introspettivi, anche se i colori e i disegni li conquisterebbero sicuramente.
P.S.2: E’ stato il mio primo film in 3D!!

IMG-20150927-WA0000

Buon mercoledì!!!!

Annunci

3 pensieri riguardo “… nella mente di un’adolescente

  1. Volevo andare con i ragazzi… ma si può vedere solo in 3D? Io non amo il 3D, mi da fastidio agli occhi e poi dovrei mettere occhiale su occhiele e non è molto agevole!!!
    Un bacione
    Francesca

    Mi piace

  2. Ciao Francesca,
    nel cinema dove siamo andati noi lo programmavano sia in 3D che in 2D.
    Noi abbiamo scelto il 3D perchè l’orario era più comodo.
    Anche a me non piace e anche io porto gli occhiali. Ti dirò che è andata meglio del previsto. Niente giramenti di testi o nausea. Però è un film “tranquillo”. Non andrei mai a vedere tipo “Star wars” in 3D. Inizierei a stare male dopo cinque minuti!!!

    Mi piace

  3. Anche io non amo troppo il 3D. Di questo film ho giá sentito parlare parecchio, prima o poi lo guarderó. Eh, come funziona la mente degli adolescenti, ogni tanto me lo chiedo proprio!! ;))))

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...