“Si alza il vento”

sialzailvento

Venerdì sera nel calduccio della nostra casa ci siamo gustati in DVD l’ultimo lavoro del maestro Hayao Miyazaki, “Si alza il vento“.
E’ il film di commiato del grande maestro e a mio parere rappresenta un saluto ineguagliabile.
Il film è ambientato in Giappone alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale.
Il protagonista è Jiro Horikoshi, un ragazzo con la passione del volo che nei suoi viaggi onirici incontra il nostro ingegnere Caproni che lo incoraggia a realizzare il suo sogno: costruire aeroplani.
Durante il devastante terremoto del 1923 Jiro incontra quello che sarà il suo grande amore: Nahoko.

speciale-hayao-miyazaki-02c-si-alza-il-vento-03

si-alza-il-vento-prime-impressioni

Jiro diventato ingegnere lavora con impegno e passione.
Riabbraccerà la sua Nahoko dopo alcuni anni dando inizio ad una storia d’amore romantica ma triste, triste ma serena.
Come sapete noi amiamo alla follia Miyazaki, tutti i suoi lavori indistintamente e adesso che Matilde sta coltivando la passione per il disegno li osserva non solo come semplici cartoni animati, come poteva fare quando era più piccola, ma con occhio critico e con un’attenzione particolare alla storia.
Si perchè questa storia a differenza di quelle degli altri film, è una storia calata profondamente nella realtà, in un contesto storico ben preciso, con un protagonista che è vissuto veramente (si tratta dell’ingegnere che ha progettato i famosi Caccia Zero inviati dal Giappone durante la seconda guerra mondiale) e il tutto si mescola alla perfezione con tutti gli elementi autobiografici del maestro ( la sua passione per il volo, la malattia della mamma, la stessa guerra).

Un testamento importante da parte di Miyazaki che esce dalla scena e saluta lo studio Ghibli veramente alla grande.
Un film assolutamente da vedere e una citazione da fare nostra: ” Le vent se lève!… Il faut tenter de vivre! (Si alza il vento, bisogna tentare di vivere)

Annunci

2 pensieri riguardo ““Si alza il vento”

  1. Anche a me dispiace molto che il maestro non ci coccolerà più con i suoi disegni.
    Io penso di rimediare un pochino riguardandomeli tutti in ordine cronologico e poi in ordine di preferenza ( anche se sarà difficile stabilire cosa guardare per primo , per secondo, per terzo…..) e poi ancora in ordine di acquisto in dvd, e poi ancora…..
    Insomma non smetterò mai di sognare con Miyazaki!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...