#oneasanaday:uttanasana II

IMG_5338

Essere luminosi nei pensieri e negli atti,

essere in pace con il nostro vivere, senza desiderare questa o quella cosa,

imparare a conoscersi e ad agire nel movimento della vita,

queste sono le regole di vita che propone lo Yoga.

Questa è la frase che ho scelto per accompagnare il pensierino di Natale per le mie allieve, alle quali sono sempre più affezionata.
Quest’anno ho pensato di realizzare una japamala da polso.

Molto semplice ma carina!

IMG_5332

18 perle di legno e un piccolo ciondolo a forma di elefantino.
L’elefante ha un significato particolare nell’Induismo.
Ganesha, rappresentato con la testa di un elefante con una zanna sola, è infatti il simbolo di colui che ha scoperto la Divinità in se stesso.
Egli rappresenta il perfetto equilibrio tra energia maschile (Śiva) e femminile (Shakti), ovvero tra forza e dolcezza, tra potenza e bellezza; simboleggia inoltre la capacità discriminativa che permette di distinguere la verità dall’illusione, il reale dall’irreale.
Ganesha è una divinità molto amata ed invocata, poiché è il Signore del buon auspicio che dona prosperità e fortuna, il Distruttore degli ostacoli di ordine materiale o spirituale; per questa ragione se ne invoca la grazia prima di iniziare una qualunque attività, come ad esempio un viaggio, un esame, un colloquio di lavoro, un affare, una cerimonia, o un qualsiasi evento importante. Per questo motivo è tradizione che tutte le sessioni di bhajan (canti devozionali) comincino con una invocazione a Ganesha, Signore del “buon inizio” dei canti.
( da Wikipedia)

IMG_5334

Ovviamente ne ho fatto uno anche per me!

IMG_5336

Per lo yoga-challenge dell’Avvento de “La casa nella prateria

Annunci

3 thoughts on “#oneasanaday:uttanasana II

  1. Buonasera Catia!
    Bellissimo questo post!
    Le japamala da polso le hai realizzate tu? Complimenti, mi piacciono molto.
    Come hai fatto per realizzarle?
    Buona serata, a presto 🙂

    Mi piace

  2. Hai ragione Catia sn proprio l’intenzione e il valore simbolico ke lo rendono prezioso,la frase poi ke l’accompagna completano il “gioiello”..grazie ancora per la sensibilità ke dimostri sempre per le tue yogini di cui io ho il privilegio di farne parte!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...