… di sport, sciarpe e cappelli …

IMG_5654

Vi parlo spesso della mia Parrocchia e delle attività che mi vedono impegnata in un luogo al quale sono molto legata e che considero un po’ come la mia seconda casa fin da quando ero ragazzina.
Il mio ruolo di catechista e di volontaria durante l’oratorio estivo sono parte integrante della mia vita e rappresentano esperienze che contribuiscono ad arricchire e accrescere il mio percorso di crescita personale.
Tra le attività legate alla Parrocchia e all’oratorio c’è quella sportiva.
L’associazione sportiva O.S.P.G. ( Oratorio San Pier Giuliano) è molto attiva.
E’ affiliata al C.S.I. ( Centro Sportivo Italiano) e partecipa ai tornei di calcio da questo organizzati con otto squadre che coinvolgono bambini e ragazzi che vanno dai 6 ai 18 anni.

Perchè giocare a calcio in oratorio?
Perchè anche lo sport ha un messaggio educativo – cristiano.

Ecco la mission dell’associazione.
L’Oratorio è luogo di educazione e di co-educazione, che si affianca in maniera quanto mai opportuna all’opera educativa dei genitori. I ragazzi hanno bisogno di un ambiente in cui rafforzare, con altre figure i valori ricevuti in famiglia. A tale scopo contribuisce efficacemente anche l’attività sportiva. Se ben impostata, infatti, essa aiuta i giovani ad essere generosi e solidali. La scelta dello “Sport in Oratorio” non può però limitarsi al fattore agonistico o a semplice riempitivo del tempo libero, ma deve essere un servizio educativo e di formazione ai veri Valori di Vita, quella cristiana.

L’Associazione Sportiva O.S.P.G. opera in Parrocchia da più di vent’anni e vuole essere espressione del nostro Oratorio nella piena condivisione delle linee educative. Grazie all’impegno volontario di tanti adulti e ragazzi, propone l’attività sportiva come un’occasione per migliorare sé stessi e gli altri, con una crescita serena ed equilibrata. L’impegno che ci sforziamo di dare è quindi rivolto all’aspetto educativo prima ancora che a quello tecnico, che, comunque non viene certo trascurato. Lealtà, impegno, condivisione, collaborazione e naturalmente divertimento, perché alla fine siamo qui anche per questo.

La nostra proposta prevede attività sportive per bambini e ragazzi dai 5/6 ai 18 anni con caratteristiche di gioco diversificate per età, nell’ambito del Centro Sportivo Italiano, federazione sportiva da sempre legata agli oratori.

Vogliamo educare i ragazzi al rispetto leale e rigoroso delle regole e degli impegni assunti, insegnando una partecipazione serena, e a vivere con pari dignità sia le sconfitte che le vittorie. Vogliamo vivere l’agonismo come rispetto leale delle regole del gioco, capacità di sacrificarsi per un bene superiore, rispetto del concorrente e riconoscimento del suo valore, disponibilità alla collaborazione nella squadra: lo sport in questo offre una grande occasione per la crescita umana.

Ai genitori chiediamo di collaborare, per quanto è possibile, alle attività e di sostenere i propri figli nella loro attività sportiva senza dar loro pressioni o esasperazioni, accettandone i limiti e gli eventuali errori. Chiediamo un pieno supporto degli allenatori nelle loro scelte, che saranno prese prima di tutto nell’interesse dell’atleta prima ancora che della squadra.

Molti dei miei ragazzi di catechismo giocano a calcio.
Purtroppo non sono ancora riuscita ad assistere a una loro partita in quanto giocano di sabato e per me il sabato è giornata dedicata ai compiti e allo studio con Matilde ( per riuscire a goderci una giornata, la domenica, di completo riposo). Ma mi sono ripromessa di andare a vedere i miei frugoletti che corrono e si impegnano prima che finisca il campionato!
Nel frattempo come una vera tifosa affezionata ai colori della squadra ho comprato la sciarpa dell’OSPG e ho fatto realizzare dalla nonna Teresa un cappellino ad hoc ( Tutorial di Claudia) e io mi sono divertita a fare il pompom!!!!

IMG_5656

IMG_5658

IMG_5663

Ora sono pronta per tifare e sostenere i miei piccoli calciatori!

IMAG0166

IMAG0168

IMAG0169

Vi lascio con la bella preghiera dello sportivo!

Signore, aiutami ad essere un vero sportivo.
A vincere e restare modesto.
A perdere e conservare il sorriso e la dignità.
Ad accettare le decisioni dell’arbitro,
giuste o ingiuste che siano.
A saper vincere senza stravincere.
Ad essere forte senza essere brutale.
A pensare alla squadra e non solo a me stesso.
Ad apprezzare l’avversario
riconoscendo le sue abilità.
Con te Signore posso vincere.
Se sono sconfitto, donami, o Signore,
la forza di accogliermi perdente,
e di renderti lode.

Con questo post partecipo all’iniziativa “Keep calm Craft on” di Nicole

Annunci

Un pensiero riguardo “… di sport, sciarpe e cappelli …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...