Passione riciclo creativo

header930x373

Oggi è nostra ospite Daniela, del blog Decoriciclo.
Daniela ed io ci conosciamo da tanto tempo, avendo abitato nello stesso quartiere da ragazzine e avendo frequentato entrambe la Parrocchia. Poi le nostre strade si sono divise e lei ha lasciato Milano per andare a vivere in una bellissima località sul Lago Maggiore.
In occasione del Natale e del Capodanno ho partecipato per caso a una delle sue iniziative. Lei mi ha riconosciuto in una fotografia che avevo pubblicato e così ci siamo ritrovate. Non è bella questa cosa?
Daniela ha una vero e proprio talento per il riciclo creativo. Io, che mi ritengo una persona creativa, sono lontana anni luce dalle sue intuizioni, le sue idee e capacità.

Mi sono divertita a farle una piccola intervista per spiegarci come è nata questa passione per cui le lascio immediatamente la parola.

Che cos’è per te la creatività?
Penso si possa dire che la creatività per me sia praticamente uno stile di vita; è infatti la “lente” attraverso la quale guardo ogni aspetto della vita quotidiana.
Si esplica per esempio nel desiderio di personalizzare con un tocco creativo ambienti ed oggetti della mia casa, compresi quelli di uso comune e quotidiano, nello spostare periodicamente gli arredi per gioire della sensazione del “rinnovamento a costo zero”, nel dare loro un aspetto nuovo con semplici modifiche, magari anche solo di colore.
Si traduce anche nella spinta a fare-da-me oggetti, complementi d’arredo e accessori di abbigliamento che vedo in rete o in giro, modificandoli secondo il mio gusto e le mie esigenze.
Trapela nella voglia di sperimentare tecniche e materiali sempre diversi, possibilmente di recupero; nell’esigenza di ridurre ed evitare lo spreco di cose che altrimenti sarebbero dei rifiuti da gettare, e che invece con semplici accorgimenti possono rinascere a nuova ed utile vita.

Serpentessa amigurumi a crochet imbottita di T-shirt smesse

3. ex mobile-stereo diventa cuccia per cani

6. porta-matite con cerniera, fatto con due bottiglie di plastica

Il tuo blog si chiama Decoriciclo, quindi il focus è puntato su una creatività che si esprime attraverso il riutilizzo di materiali e oggetti ai quali viene data una seconda possibilità.
Raccontaci come è nata la passione per il riciclo creativo e la storia del tuo blog, un blog molto curato, seguito e davvero ispirante.

Innanzi tutto, ti ringrazio di cuore per i complimenti al mio blog; mi fanno davvero piacere anche perché lo considero una mia creatura, che seguo e “coltivo” con dedizione e cura da circa tre anni e mezzo.

L’ho aperto il 16 gennaio del 2013, così, senza pensarci troppo su e senza avere alcuna esperienza della cosiddetta blogosfera, nemmeno come lettrice di altri blog. Il mio pensiero iniziale era quello di creare una semplice vetrina per mostrare di tanto in tanto i tanti lavori creativi realizzati nel corso di una ventina di anni, sia per passione e hobby, sia per lavoro.
Tra i tanti che ho svolto, ci sono infatti anche due lavori che hanno stimolato e approfondito la mia creatività: dapprima ho aperto un laboratorio artigianale nel quale producevo e vendevo articoli fatti a mano, poi sono finita, con molta soddisfazione, a fare l’animatrice in una casa di riposo per anziani (per 6 anni) e una parte preponderante del mio lavoro era l’animazione ambientale, ossia la realizzazione attraverso varie tecniche di ambienti stimolanti e compensativi.

Tornando al blog… non mi aspettavo assolutamente che questa esperienza mi avrebbe coinvolta totalmente e che avrebbe riacceso la mia creatività manuale in quel momento un po’ assopita.
Ho cominciato a CONDIVIDERE: trovo che la condivisione sia infatti la migliore risorsa e caratteristica della rete. Ho imparato molto da altre blogger, sia a livello di miglioramento “tecnico” del blog, materia che come ho detto mi era abbastanza estranea, sia a livello di nuove tecniche creative da sperimentare, senza dimenticare piccoli accorgimenti per migliorare le fotografie dei miei oggetti. Il “bombardamento” di idee è all’ordine del giorno, e questo si traduce inevitabilmente in voglia-di-fare-cose ma anche nell’urgenza di mostrarle e condividere a mia volta idee e progetti.
Sempre in rete ho trovato una frase di George Bernard Shaw, il cui messaggio e valore sposo in pieno: “Se tu hai una mela, e io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un’idea, ed io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.”

Riguardo alla mia passione per il riciclo creativo, è sempre stata abbastanza presente nel mio modo di fare e creare; l’attenzione a non sprecare mi è stata trasmessa dalla mia famiglia e a questa, con il tempo, si è aggiunta la voglia di ri-usare e di trasformare, che sono le modalità dalle quali traggo la più grande soddisfazione in ambito creativo.
La vita quotidiana di oggi e le abitudini che le sono correlate portano alla produzione eccessiva di rifiuti, a cominciare dagli imballaggi delle merci che acquistiamo. Sono perfettamente consapevole che il riciclo creativo non possa essere la soluzione radicale e definitiva a questo problema, ma si tratta sicuramente di un modo per fare qualcosa a riguardo, ognuno nel proprio piccolo, di guardare con occhi diversi le cose per dare loro una seconda vita utile per scopi diversi da quelli per cui è nata, per stimolare la creatività e, perché no, reperire materiale creativo a costo zero.

Con questo intento, quasi due anni fa, ho anche aperto ed avviato una community su Google+ che si chiama “BarattiAMO… creativamente” dedicata allo scambio di materiale creativo, di riciclo e non, nella quale si è formato un bel gruppo (che si ingrandisce sempre più e nel quale chiunque ne condivida lo spirito è ben accetto) di creative che sono anche diventate amiche, sebbene per lo più a distanza… ma non sono mancati emozionanti incontri di persona.
Anche il baratto è una preziosa risorsa per non sprecare, un metodo etico e sostenibile per procurarsi materiali, oggetti e servizi di cui si ha necessità, e mettere a disposizione di altre persone cose che non ci servono più e di cui possano fare buon uso.

barattolo mosaico di tappi a corona 1-001

ciotola tonda tappi di sughero interi 1-001

fiore a mosaico di piati rotti su sasso

Che cosa succede nella tua mente quando vedi un materiale o un oggetto e capisci che può avere una seconda vita o può essere utilizzato per ri-creare qualcosa? Mi immagino le rotelle della tua mente che… cominciano ad attivarsi … 🙂

Succede esattamente ciò che hai immaginato… ogni volta che devo gettare via qualcosa… non posso fare a meno di chiedermi “cosa potrei fare con questo? cosa potrebbe mai diventare?” e allora metto da parte, in attesa dell’idea giusta per donagli una nuova vita, idea che può arrivare presto (a volte anche subito) oppure farsi attendere un po’… per fortuna ho abbastanza spazio e un luogo dedicato ai miei hobby creativi, altrimenti rischieremmo di venire sommersi da quello che molti considerano “ciarpame”! =)

saponette al microonde 1

tappetino ovale Gipsy, fatto con T-shirt smesse lavorate con cotone all'uncinetto

forchetta espositore-001

magliette con cuori stampati con tappi di sughero 1-001

Grazie Daniela!
La tua passione e entusiasmo sono davvero contagiosi!!!!

Annunci

6 pensieri riguardo “Passione riciclo creativo

  1. Anch’io spesso non butto ma “custodisco”…non si sa mai..peccato che alla fine accumulo non “realizzando ” granche’..pero’ da un’occhiata veloce ho già capito come usare, ad esempio, i tappi di sughero che da tempo conservo..grazie Catia di avermi fatto conoscere Decoriciclo..spero di riuscire a copiare!!

    Mi piace

  2. Ma che bella questa intervista. Ho avuto la fortuna di incontrare Daniela anche “dal vivo” e non solo nel web e abbiamo scoperto di avere tanto in comune. Grazie per avercela fatta conoscere ancora di più attraverso questa intervista.
    Un abbraccio
    Maria

    Mi piace

  3. Bella intervista, conosco Daniela anche se non di persona e la seguo sempre.
    Che bello ritrovarsi per caso dopo tanti anni e con una passione in comune.
    Grazie a Daniela che mi ha permesso di conoscerti.

    Ciao
    Norma

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...