Essere lontani e poter aiutare…

maxresdefault

Immagini che straziano il cuore.
Parole che ti entrano dentro come una lama tagliente.
Anche se sono lontana fisicamente la mia mente non riesce a non essere là.
Nella tragedia il pensiero va a tutte quelle persone che scavano, anche a mani nude, coltivando fino allo stremo la speranza di trovare ancora qualcuno in vita; a quelle persone che sostengono corpi feriti e anime sconvolte.
E io?
Da qui?
Da Milano?
Che cosa posso fare?
Mi informo.
Innanzitutto l’SMS alla Protezione Civile al 45500. Sono solo due euro ma tanti due euro messi insieme…
Poi scopro che i volontari della Pubblica Assistenza hanno organizzato per oggi 25 agosto un banco di raccolta presso il Parco di Trenno, vicinissimo a casa mia.

Dalla loro pagina facebook

I volontari della P.as.vol , saranno presenti presso il PARCO DI TRENNO a Milano per raccogliere le donazioni della cittadinanza milanese al fine di inviarle all’utenza colpita dal sisma.
Nello specifico ci troverete vicino ai campi da beach volley in via Cascina Bellaria
Sono graditi i seguenti materiali :
Vestiario estivo ed invernale.
Coperte.
Prodotti per l’igiene.
Farmaci (generici senza prescrizione medica) in confezioni mai aperte .

I volontari saranno riconoscibili dalla divisa ad alta visibilità con loghi associativi,mentre gli esterni all’associazione di supporto ia volontari saranno in abiti civili ma riconoscibili tramite un cartellino con loghi pasvol.

Forse non sarà tanto, ma desidero nel mio piccolo cercare di alleviare le sofferenze di quelle persone di cui riesco solo ad immaginare lo sconforto, la disperazione, la confusione e lo smarrimento.

Qui potete trovare altre iniziative per portare aiuto da tutta Italia ai nostri connazionali.

Annunci

3 thoughts on “Essere lontani e poter aiutare…

  1. Veramente tanto dolore..disperazione ..sconforto ..nn oso pensare se fosse successo a me..nn avere più punti di riferimento..le “cose care e i ricordi” ..la storia personale e del paese..spero ke i volontari riescano a far arrivare i generi di prima necessità ke noi(persone fortunate ) portiamo…grazie dell’informazione..

    Mi piace

  2. Grazie di avermelo detto. Davanti a queste sciagure, che purtroppo non si possono prevedere, dobbiamo cercare di
    essere solidali
    un abbraccio nonna Mariuccia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...