… di gatti e di sogni…

mde
Nelle ultime settimane dormo male.
Arrivo stanchissima a sera, a fatica lavo i piatti e metto a posto la cucina dopo cena e poi crollo sul divano ( una sera ho battuto il mio record addormentandomi sui titoli di testa di un film!).
La notte è un continuo svegliarmi e riaddormentarmi.
E soprattutto ultimamente faccio brutti sogni.
La maggior parte non me li ricordo, ma so che sono brutti perchè mi sveglio di sopprassalto, con il cuore che va a mille…
Quello di stanotte però me lo ricordo bene.
Riguardava il nostro Zolta.
Il nostro micio come tutti i gatti è curioso. Si infila dappertutto, mette il muso dappertutto e appena vede qualcosa volare ( zanzare, mosche, cimici) impazzisce.
E’ un felino dopotutto e il suo istinto predatore esce naturalmente.
Una cosa che gli piace fare è appostarsi dietro le tende del soggiorno e osservare i piccioni che ogni tanto si appoggiano sul davanzale del balcone. Li osserva a lungo studiando ogni loro mossa e appena questi prendono il volo balza anche lui prendendo delle gran musate contro la finestra.
Per questo motivo non lo lasciamo andare sul balcone. Sarebbe caduto di sotto già un migliaio di volte.

mde

Nel sogno di stanotte Zolta era in agguato dietro alla finestra come al solito spiando i movimenti del solito piccione.
Solo che quando il piccione è volato via e Zolta ha spiccato il balzo predatorio è passato attraverso il vetro della finestra ed è caduto di sotto.
Nel sogno io ero terrorizzata e soprattutto non riuscivo a spiegare come questa cosa potesse essere successa.
“Da quando abbiamo un gatto mutante? Un x-cat che passa attraverso la materia?”
Mi precipito nel giardino per vedere che fine avesse fatto il mio gatto.
Ovviamente gli ascensori erano occupati e prendo le scale.
Quattro piani di scale che sembrano interminabili!
Finalmente arrivo nel cortile ed è pieno di gatti che assomigliano a Zolta.
L’ansia ha raggiunto livelli indicibili.
E poi lo vedo.
Il mio micio.
Nel giardino.
A pezzi. La testa staccata dal corpo. Le zampine sparse nel prato.
E’ una scena orribile e inizio a piangere.
Il mio micio non c’è più!
Poi smetto di colpo di piangere e mi rendo conto che la mia preoccupazione è un’altra.
“Come faccio a spiegare a Luca ( che ha la fissa delle finestre chiuse proprio per questo motivo) che il gatto è passato attraverso il vetro?”

cof

E mi sveglio.
Non ho mai dato tanto retta al significato dei sogni, ma mi piacerebbe sapere come interpretarlo.
Qualcuno tra i miei lettori si intende di interpretazione dei sogni?

Intanto buon giovedì amici e speriamo di riuscire a dormire sonni più tranquilli!

Advertisements

12 thoughts on “… di gatti e di sogni…

  1. Non mi intendo di interpretazione, ma condivido pienamente l’ansia e la disperazione che hai vissuto…solo a “leggere” il tuo sogno mi sono agitata..non oso pensare ad “esserci dentro”…spero che tu riprenda a dormire serenamente..buona giornata!

    Mi piace

  2. Ciao Catia, io mi sono interessata all’argomento “sogni” da quando ho capito che ero solo io ad avere solo incubi, da quando sono piccola. Quindi TI CAPISCO BENE. Sei in buona compagnia. Anche stanotte ho avuto un mezzo incubo, ma per me è la normalità, e penso anche che sia meglio un incubo dell’insonnia! Almeno poi di giorno si riesce a reggere 🙂
    Per quanto posso azzardare, di solito il gatto sognato da una donna rappresenta la femminilità. Questo per quanto riguarda un gatto qualsiasi, anche se nel tuo caso era il TUO gatto, quindi questo non lo so… potrebbe simboleggiare anche la tranquillità famigliare. ma solitamente è la femminilità. Quando sogni un gatto maltrattato, o malandato, in genere qualcosa dentro di te ti dice: “prenditi cura di te!”.
    L’argomento è vasto da scrivere in un commento… Il fatto che abbia superato il vetro per me significa proprio che non puoi limitare te stessa, perché prima o poi quel salto dalla finestra lo farai comunque (in senso figurato si intende!!!!). Se ti può tranquillizzare, tutto ciò che sogni è una parte di te. Quindi sei tu, nel tuo più profondo inconscio, che cerchi di portare al livello di coscienza un messaggio. Per esperienza ti posso dire che non c’è da avere paura degli incubi, basta saperli leggere!
    un grande abbraccio
    Dani

    Mi piace

  3. L’esigenza di prendermi cura di me è forte ed estremamente lucida.
    Con prendersi cura di sè si intende anche la propria casa o comunque tutto quello che fa parte di noi?
    In questi giorni sono in crisi nera perchè non riesco a mettere ordine in casa, tra gli oggetti più o meno utili. Avverto confusione. Avverto esigenza di fare ma di non sapere da che parte cominciare. Mi sembra tutto più grande di me e impossibile da affrontare e così mi adagio, mi impigrisco e tutto ovviamente peggiora.

    Mi piace

  4. No, intendevo proprio prendersi cura di sè in quanto donna, curare la femminilità (ecco non necessariamente trucco e parrucco), magari ritrovando quel legame profondo con la nostra natura. Magari prendendoti il tuo spazio, il tuo tempo, facendoti un regalo. Magari da quella casa che vedi disordinata potresti prenderti una pausa. Magari dovresti un po’ uscire “in giardino”, non era quello il messaggio del sogno?

    Mi piace

  5. Ps mi è venuto in mente anche che “la testa staccata dal corpo” potrebbe significare che la tua femminilità è divisa tra mente e corpo, o che se non la lasci uscire, ad esprimersi potrebbe finire così. Poi, ci sta anche che ho sbagliato tutto eh :D:D

    Mi piace

  6. Non lo so!
    Quello che è certo è che io mi sto trascurando da troppo tempo. L’unico momento tutto mio è il momento della pratica dello yoga ma credo che questo non basti a ritrovare me stessa.

    Mi piace

  7. Come mamma di due figlie poco più grandi della tua, secondo me il gatto è tua figlia che “spicca il volo” verso la sua vita, fuori dalla sicurezza della casa. La cerchi, ma non riesci più, facilmente a riconoscerla tra i “gatti che si assomigliano”. Infine trovi il corpo spezzato, a voler rappresentare il fatto che ha lasciato il suo mondo di preadolescente, liberandosi dei “vari pezzi”. L’ansia di doverlo comunicare a tuo marito, forse è il fatto che ti senti troppo responsabile di ciò che le accadrà. E se tu non ti fossi fatta prendere dall’ansia? Probabilmente avresti visto, poco distante, una meravigliosa gatta bianca (presente Principessa degli Aristogatti?). Un mio personale modo di affrontare queste “ansie da crescita dei figli” è: 1) Le statistiche. Quanti sono gli aerei caduti tornando da Londra? Relativamente pochi rispetto al numero di voli. Non cadrà proprio il suo!!! Quanti adolescenti sono vittime? Tanti, ma comunque pochi rispetto al numero. 2) Affidarli alle mani di Dio, che sono sicuramente più efficienti delle nostre. Quando, mia figlia è stata travolta da un’auto, al semaforo, la mia mano non avrebbe potuto, spostare miracolosamente la cartella, in modo che non si facesse neanche un graffio. Scusa la lunghezza del commento. Un caro saluto.

    Mi piace

  8. Il gatto rappresenta qualcuno a cui lei è affezionata. Quest’ultimo passa da una finestra chiusa. Ricordo che la finestra rappresenta il limite tra la casa e il mondo. Ed è per questo che è necessario pensare alla finestra come un desiderio di evasione dalla vita reale o ad una forte ambizione mirata alla crescita personale. Qualcuno a cui le tiene tanto sta cambiando o vuole cambiare. Il piccione rappresenta la tentazione al di là della finestra (casa), l’oggetto del desiderio insito nella libertà. Occhio che il gatto cade, e lei è costretta a percorrere 4 rampe di scale. Come lei ha ben descritto, queste ultime sembravano interminabili, questo perché nel suo inconscio lei avverte una eccessiva distanza temporale tra quello che succede e quello che lei potrebbe fare per far si che quest’ultimo non succeda. Per quanto riguarda il gatto ritrovato a pezzi, probabilmente è quello che il suo cuore stava provando in quel momento. Il nostro cervello è capace di associare ripetutamente miliardi di informazioni provenienti da fonti diverse e sopratutto ha la capacità di collegare immagini forti ad altrettante emozioni. Giusto per farle un esempio, avrà mai fatto cadere un vaso di ceramica o un piatto di vetro e si sarà mai ricordata quali fossero le sensazioni provate in quel momento? L’angoscia momentanea di un piatto rotto o di un vaso potrebbe ricollegarsi all’angoscia provata in quella sensazione, ecco spiegato il ritrovamento dei pezzi. N.B= I sogni non seguono una logica, se non quella delle sensazioni inconsce. Infine lei dice di essere preoccupata maggiormente per il fatto di doverlo spiegare a Luca (che ahimè non so chi sia ma credo una persona a lei cara). Concludo riassumendo sinteticamente il tutto, scusandomi in anticipo per il testo così prolisso. Non sono stato cosi conciso dall’inizio perchè preferisco dare spiegazioni più dettagliate. Interpretare i sogni è come andare dallo psicologo.
    In conclusione:
    Lei è ansiosa perchè qualcuno/a a lei cara è indirizzata verso il mondo là fuori. Questo la preoccupa così tanto che percepisce vane le sue forze (finestra chiusa ma il gatto passa comunque). Inoltre sente questa situazione troppo lontana dal suo controllo (lunghe scalinate), e ha paura di fallire davanti ad un’ altra persona (luca in questo caso). Mi porterebbe a pensare che sia una semplice paura da genitore verso un figlio adolescente, poi probabilmente mi sbaglio.
    Mi occupo di interpretazione dei sogni, se può interessarla tra un pò inizierò a postare degli articoli su wordpress, mi segua, a presto!

    Mi piace

  9. Grazie mille per questa interpretazione così dettagliata. È vero che come mamma di un’ adolescente ho il timore di affrontare la sua voglia di autonomia sempre crescente e di accettare il fatto che prima o poi prenderà il volo seguendo la sua strada. È ovvio che tutto questo mi rende anche felice perché è fisiologico e sacrosanto.
    Luca è mio marito e nei confronti della figlia è decisamente più ansioso di me!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...