Yoga con Chiara

Come ho raccontato in questo post, dalla scorsa primavera pratico yoga sotto la guida di una nuova insegnante.
Lei è Chiara ed è ormai la MIA insegnante.
E’ vero, anche io ho deciso di dedicarmi alla trasmissione della disciplina dello yoga, lo faccio con dedizione e passione, ma è anche vero che non si finisce mai di essere dei principianti, non si finisce mai di apprendere e quello dello yoga è un percorso che non ha una fine. E’ sempre scoperta e nuova conoscenza.
E poi mi piace praticare in gruppo uno yoga che ha un ritmo che si adatta alle mie caratteristiche, che parla un linguaggio a me familiare.
Sento la necessità di essere guidata da una voce che non sia la mia. E quella di Chiara è la voce perfetta per me!
Ho pensato di farvela conoscere e così le ho fatto una piccola intervista…

Come ti sei avvicinata allo yoga?
Fin dall’adolescenza sono sempre stata affascinata dalle filosofie che esplorano il rapporto fra corpo e mente e che indagano l’essere umano nella sua complessità fatta di pensieri, emozioni e comportamenti. Questo interesse per la natura umana mi ha portato a avvicinarmi alle discipline orientali e a partecipare alla mia prima lezione di yoga. Di questo primo approccio allo yoga ricordo molto bene il momento del rilassamento in shavasana, a colpirmi è stata la percezione di vivere un momento profondamente rigenerante in cui semplicente “essere nel qui ed ora”. Ho subito sentito che era la strada giusta per me così mi sono iscritta a un corso di hatha yoga dando inizio al cammino yogico.

Che cosa ti affascina di questa disciplina?
Sebbene lo yoga affondi le proprie radici in Oriente, si tratta di una pratica universale, che si rivolge a tutti poiché è una disciplina che rispetta ogni persona, disponendo verso l’esistenza, la comprensione e l’accettazione delle differenze.
Lo yoga ci consente di evolvere e armonizzare il nostro essere attraverso l’impegno in un lavoro attivo svolto su se stessi. Grazie allo yoga diventiamo più consapevoli del nostro corpo e dei nostri processi mentali e dunque impariamo a “sentirci” e a prevenire condizioni di disagio come lo stress quotidiano. Questa maggiore consapevolezza, generata dalla costante attenzione a ciò che accade al nostro corpo e alla nostra mente, ci porta a riconoscere le nostre risorse interne e ad attivarle per stare bene.

Come è nata l’idea di trasmetterla attraverso l’insegnamento?
L’idea di condividere lo yoga è nata in seguito all’aver beneficiato in prima persona dei suoi effetti positivi. Grazie allo yoga posso portare benessere e armonia nella vita degli altri, permettendo loro di stare meglio.

Tu insegni lo yoga integrale della tradizione di Satyananda. Che cosa ami di questa tradizione?
Amo questa tradizione perché diffonde lo yoga classico; l’aspetto principale a cui si rifà la tradizione Satyananda è la consapevolezza del corpo, del respiro e dei nostri pensieri.
Le pratiche yogiche comprendono asana (posizioni), pranayama (tecniche di respirazione) concentrazione, meditazione e rilassamento. Questo cammino include yama: i principi sociali ai quali attenersi nella vita quotidiana, riassumibili nella non violenza e nel rispetto alla vita e nyama (osservanze) riconducibili alle qualità della calma e purezza per avanzare nel cammino dello yoga. L’insieme di questi aspetti ci dona una visione integrale dello yoga e dei suoi benefici nella quotidianità. L’esperienza dello yoga non resta quindi confinata al tappetino ma si estende a ogni ambito dell’esistenza (famiglia, lavoro, tempo libero..). Il metodo Satyananda ci ricorda che la vita spirituale non è slegata dalla praticità, dalla partecipazione attiva alla vita, ma anzi, essendo lo yoga “unione” una rafforza e influenza positivamente l’altra; lo yoga diventa un vero e proprio stile di vita che ci dona equilibrio e benessere.

Dove insegni attualmente?
“Yoga Marga Studio – Associazione Studi Yoga Terapeutico” via Benedetto Cacciatori 16, Milano.
“Associazione La Comune” Via Antonio Tolomeo Trivulzio 22, Milano.
“Suono del vento” via Privata Galeno 27, Milano.
“Arvindaa” Via Beato Geremia Lambertenghi 41, Como.
Scuole dell’infanzia e scuole primarie del territorio milanese e comasco.
Centri sportivi, aziende e ospedali del territorio lombardo.

Grazie Chiara per le tue interessantissime riflessioni e per aver condiviso con i miei lettori l’amore comune per questa meravigliosa disciplina!
E io vi invito a seguire la sua bellissima pagina Instagram

Annunci

3 pensieri riguardo “Yoga con Chiara

  1. La mia insegnante ha un’insegnante..sembra un gioco di parole..io ricevo tanto da te e tu da lei..lo yoga fa bene e la consapevolezza ci aiuta nella nostra quotidianità..il qui e ora mi aiuta a tranquillizzarmi..adesso devo pensare solo a me stessa..grazie Catia anche di aver raccontato della tua insegnante..a presto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...