Commuoversi con Giotto

Siete mai stati a Padova a visitare la Cappella degli Scrovegni affrescata da Giotto?
Io no! Ma è sicuramente qualcosa che dovrò fare prima o poi.
Questa mattina ho dedicato un po’ di tempo a studiare Giotto, la sua vita e le sue opere ( che sarà uno degli argomenti dell’ultima interrogazione dell’anno di Matilde in Storia dell’Arte).
Gli affreschi di Assisi nella Basilica Superiore di San Francesco sono qualcosa di meraviglioso.
Mi sono soffermata su tre scene in particolare: Continua a leggere “Commuoversi con Giotto”

Annunci

… un tuffo nell’arte… tra scuola e catechismo

salvador-dali-414331

Ho appena finito di preparare le due mappe che serviranno a Matilde per la verifica di arte su Metafisica e Surrealismo…
Le mappe si fanno via via sempre più essenziali, riportando solo alcuni concetti sui movimenti artistici (che Matilde svilupperà attraverso lo studio sul testo e sugli appunti) e i nomi degli artisti e il titolo di un dipinto ( questi elementi sono sempre i più difficili da ricordare per un dislessico).

metafisica mappa

surrealismo

Mentre elaboravo le mappe pensavo a come proporre ai ragazzi del catechismo l’ultimo argomento dell’anno: Maria come discepola di Gesù.
E tra un dipinto e l’altro mi sono detta: “Perchè non proporre alcuni momenti della vita di Maria in cui ha manifestato le caratteristiche del discepolato attraverso dei dipinti ( visto che il tema conduttore di tutto l’anno è stato: ESSERE DISCEPOLI)?

Ho scelto tre momenti:
L’annunciazione

fra angelico Convento di San Marco, Florence 1440 1442

In questo momento l’angelo comunica a Maria il progetto di Dio su di lei.
E non è una semplice comunicazione, ma un’esperienza vera e propria.
Maria è dapprima turbata, poi si fa delle domande e poi arriva il consenso: “Eccomi!”.
E in quell’eccomi c’è tutta la sua persona, la sua mente, le sue energie…

L’annunciazione del Beato Angelico è un affresco destinato ad una cella del convento di San Marco a Firenze e colloca la scena in un ambiente del convento stesso. Questo trasporta l’evento nel presente e lo rende disponibile per la meditazione del monaco.

Le nozze di Cana

Duccio_di_Buoninsegna_038

Nell’episodio delle nozze di Cana, durante le quali avviene il primo miracolo di Gesù, Maria concretizza tutte le caratteristiche del discepolo: l’attenzione ai bisogni del prossimo, la fede audace che le permette di rivolgersi al figlio con totale fiducia, l’invito rivolto ad altri ad ascoltare Gesù.

Le nozze di Cana è un dipinto autografo di Duccio di Boninsegna appartenente alla predella della Maestà del Duomo di Siena.
In questo dipinto è bellissimo il dialogo tra Gesù e Maria.

La crocifissione

Sotto la Croce, Maria apprende di essere Madre dei figli di Dio: «Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco il tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco la tua madre!”» (Gv 19,26-27).
Ecco la sua nuova missione nel cammino di discepola di Gesù.

Giotto_Cruxifixion

La crocifissione di Giotto fa parte del ciclo della Cappella degli Scrovegni a Padova. È compreso nelle Storie della Passione di Gesù del registro centrale inferiore.

E a conclusione dell’incontro un gioco: Trova le differenze…

wedding-at-cana

( dal sito Cartoonchurch)